Jump to content
Giova80

Triestina - Gubbio (mercoledì 3 marzo ore 15.00)

Recommended Posts

8 minuti fa, poli ha scritto:

Mah Forest dipende come ci arrivi... 

Siamo tifosi ci attacchiamo a tutto, a Paulinho e Procaccio che non c’erano, a Ligi e Rapisarda che non possono essere questi, a Lodi e Sarno problematici, al Covid, agli infortuni di lungo e breve periodo, a Gautieri inadatto, a Petrella assente (Petrella per inciso snobbato a lungo in rosa), agli arbitri, etc etc...

La verità inconfutabile secondo me è che  in parte siamo senza identità tecnica e di anima: vorremmo proporre gioco ma non ci riusciamo, vorremmo difenderci meglio e non ci riusciamo, vorremmo essere più tonici e con più corsa e non ci riusciamo.

Inutile attaccarsi alle (di fatto ahimè poche) partite in cui abbiamo dato l’impressione di essere qualcos’altro, abbiamo troppi problemi, troppa discontinuità di rendimento, troppe insicurezze per poter pensare che in 5 settimane saremo quello che non siamo stati per 7 mesi.

A livello emotivo per me queste 2 partite sono il definitivo punto di rottura della stagione, mancano completamente le premesse per qualsiasi cosa non sia il navigare a vista.

Si inizi a lavorare per l’anno prossimo con poche pietre angolari (il Mister e pochissimi giocatori) e, budget permettendo, ripartiamo.

 

Poli, non sono cieco e neanche scemo, o almeno spero :)

È ovvio che così non andiamo da nessuna parte, riferendoci alle ultime due gare.

Ma siccome per fortuna ai playoff questo conterà nulla, mi pare lecito sperare di arrivarci meglio di così.

Alla fine di Italia-Camerun avresti detto forse che quella squadra sarebbe diventata campione del mondo?

O l'anno della promozione, ottavi a oltre venti punti dallo Spezia, qualcuno a metà del girone di ritorno pensava realisticamente che saremmo saliti noi?

Io una cosa sola non comprendo: c'è una formula che fa sì che fra un mese e mezzo si azzeri tutto, dandoci una chance.

Una su cento?

Ok, facciamo una su cento.

Allora, fermi restando i limiti della squadra che ci sono e che tutti abbiano presente, che senso ha dire "Tanto non andiamo da nessuna parte?"

DIamoci anche una martellata sui coglioni, già che ci siamo, per soffrire meglio....

Per come la vedo io, e sono sicuro non solo io, iniziamo a fare il punto per l'anno prossimo, visto che al 99% saremo ancora in C, ma a giocarci quella chance cerchiamo di arrivarci nel migliore dei modi.

Poi usciremo al primo turno e scatterà inevitabile il "solo un povero mona podeva crederghe", che accetterò perché quello del.disfattismo non sarà mai il mio modo di vivere lo sport ma a Trieste è certamente il più frequentato.

Questo non ha niente a che fare col non vedere i nostri limiti, evidentemente, e non credo serva che li rielenchi perché li conosciamo tutti, ma moltissimo col pensare che finché c'è una possibilità di superarli, e ci sono indizi che fanno credere che sia possibile, quella possibilità va giocata.

Io la penso così, almeno.

  • Mi piace 4
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Manuel90 ha scritto:

se interessa riporto questo...

favoriti assoluti lo scorso anno e tutti sappiamo come è andata.......

Questo invece il torneo di quest'anno, ci davano quarti alla vigilia... 

 

Esattamente.

Non mi pare si aver detto nulla di diverso.

Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, forest ha scritto:

Poli, non sono cieco e neanche scemo, o almeno spero :)

È ovvio che così non andiamo da nessuna parte, riferendoci alle ultime due gare.

Ma siccome per fortuna ai playoff questo conterà nulla, mi pare lecito sperare di arrivarci meglio di così.

Alla fine di Italia-Camerun avresti detto forse che quella squadra sarebbe diventata campione del mondo?

O l'anno della promozione, ottavi a oltre venti punti dallo Spezia, qualcuno a metà del girone di ritorno pensava realisticamente che saremmo saliti noi?

Io una cosa sola non comprendo: c'è una formula che fa sì che fra un mese e mezzo si azzeri tutto, dandoci una chance.

Una su cento?

Ok, facciamo una su cento.

Allora, fermi restando i limiti della squadra che ci sono e che tutti abbiano presente, che senso ha dire "Tanto non andiamo da nessuna parte?"

DIamoci anche una martellata sui coglioni, già che ci siamo, per soffrire meglio....

Per come la vedo io, e sono sicuro non solo io, iniziamo a fare il punto per l'anno prossimo, visto che al 99% saremo ancora in C, ma a giocarci quella chance cerchiamo di arrivarci nel migliore dei modi.

Poi usciremo al primo turno e scatterà inevitabile il "solo un povero mona podeva crederghe", che accetterò perché quello del.disfattismo non sarà mai il mio modo di vivere lo sport ma a Trieste è certamente il più frequentato.

Questo non ha niente a che fare col non vedere i nostri limiti, evidentemente, e non credo serva che li rielenchi perché li conosciamo tutti, ma moltissimo col pensare che finché c'è una possibilità di superarli, e ci sono indizi che fanno credere che sia possibile, quella possibilità va giocata.

Io la penso così, almeno.

 

Tutto condivisibile , quello che mi  lascia perplesso è che comunque finiscano i playoff , il prossimo anno in qualsiasi caso la squadra andrà rifondata .L'ennesimo anno zero , perchè francamente  dei 25 dell'attuale  rosa ne terrei non più di 5/6 e diventa complicato non potendo disporre di  un budget tipo Monza costruire una squadra in grado di ambire ad una promozione diretta . Quando ad agosto parlavo di una mancanza di programmazione , mi riferivo proprio al fatto di dover stravolgere ad ogni inizio stagione tutto quanto fatto nel campionato precedente , ed è un peccato perchè i presupposti per creare uno zoccolo duro c'erano tutti . 

Link to post
Share on other sites

Io dico questo, ma veramente pensiamo  che tra tre mesi ammesso che arriviamo quinti ai playoff ( per suicidio delle inseguitrici, non per merito nostro) per quello che abbiamo visto finora sfoderiamo prestazioni tali da buttare fuori squadre come Perugia/Sud Tirol/Bari/Avellino ecc...?Puoi passare un turno di c**o, ma poi il divario emerge, c'è poco da fare...Mi auguro con tutto il cuore a fine campionato di cospargermi il capo di cenere ed essere bollato come disfattista,  ma ripeto vedo troppi ingranaggi che non girano.C'e' anche una grossa dosa di sfortuna con l'indisponibilità di tanti giocatori ed infatti non voglio tirare la croce addosso a nessuno, sto solo fotografando lo stato di fatto. Anche il rendimento di tanti nuovi arrivi è sottoperformante, e questo pesa non poco, purtroppo gira tutto male

Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Io dico questo, ma veramente pensiamo  che tra tre mesi ammesso che arriviamo quinti ai playoff ( per suicidio delle inseguitrici, non per merito nostro) per quello che abbiamo visto finora sfoderiamo prestazioni tali da buttare fuori squadre come Perugia/Sud Tirol/Bari/Avellino ecc...?Puoi passare un turno di c**o, ma poi il divario emerge, c'è poco da fare...Mi auguro con tutto il cuore a fine campionato di cospargermi il capo di cenere ed essere bollato come disfattista,  ma ripeto vedo troppi ingranaggi che non girano.C'e' anche una grossa dosa di sfortuna con l'indisponibilità di tanti giocatori ed infatti non voglio tirare la croce addosso a nessuno, sto solo fotografando lo stato di fatto. Anche il rendimento di tanti nuovi arrivi è sottoperformante, e questo pesa non poco, purtroppo gira tutto male

Ma il divario de che?

La ragione per cui Perugia, Sud Tirol, Padova e Modena ci.stanno largamente e meritatamente davanti sta nella nostra cronica incapacità di battere le "piccole", non certo in una superiorità negli scontri diretti.

Anzi.

E ai playoff si gioca a chi vince lo scontro diretto, non a chi batte il Fano o il Matelica.

In secondo luogo, perché dovremmo arrivare quinti per miracoli o regali?

Siamo quinti, mi pare, e quello valiamo.

Forse sesti, se il Cesena sarà bravo.

Di che regali parliamo?

Infine, ho scritto che la mia probabilità su cento ai playoff voglio giocarla, ho detto una su cento mica che siamo i favoriti :)

Certo, se me la dovessi giocare con la tua mentalità è meglio stare a casa, secondo me, questo è indubbio.

Link to post
Share on other sites
Ma il divario de che?
La ragione per cui Perugia, Sud Tirol, Padova e Modena ci.stanno largamente e meritatamente davanti sta nella nostra cronica incapacità di battere le "piccole", non certo in una superiorità negli scontri diretti.
Anzi.
E ai playoff si gioca a chi vince lo scontro diretto, non a chi batte il Fano o il Matelica.
In secondo luogo, perché dovremmo arrivare quinti per miracoli o regali?
Siamo quinti, mi pare, e quello valiamo.
Forse sesti, se il Cesena sarà bravo.
Di che regali parliamo?
Infine, ho scritto che la mia probabilità su cento ai playoff voglio giocarla, ho detto una su cento mica che siamo i favoriti
Certo, se me la dovessi giocare con la tua mentalità è meglio stare a casa, secondo me, questo è indubbio.
Quoto al 100%.
Se riusciamo a recuperare Petrella e in parte Paulinho, senza avere altre grosse assenze, da 5ti o 6ti ai play off ce la possiamo giocare con un buon 80% delle circa 30 squadre che ci arrivano.
Con la classifica di oggi avremmo al primo turno Samb o Matelica con 2 risultati su 3.
Poi troveremo le varie Feralpi, Cesena, Modena. Sinceramente queste non mi spaventano.
Solo a partrire dalle terze iniziano a circolare Avellino, Bari, Catania, Catanzaro, eventualmente Palermo, Südtirol e Perugia. Non conto appositamente Renate o Lecco.
Con quelle nominate dipende da quanto siamo intregri fisicamente e in quello che a livello mentale e di preparazione del singolo incontro Pillon sara' in grado di fare.
Vista cosi non mi sembra tanto peggio di 2 anni fa nonostante la stima che nutro per Pavanel.
Link to post
Share on other sites

non vorrei che stessimo caricando di eccessive aspettative il rientro di Petrella

che è risultato decisivo in 2 vittorie con Cesena e Legnago, nella prima con 2 episodi forse favoriti da errori dell'arbitro

e il Legnano nel ritorno in 9 partite ha fatto 5 punti, uno nelle ultime 7

prima non aveva portato un gran contributo, a parte un paio di gol con non ricordo chi

finchè è stato qua ha giocato Boultam in quel ruolo, per dire

sicuramente porterà velocità laddove siamo maledettamente carenti, un upgrade indiscutibile rispetto a Sarno anche ieri deludente

per me c'è anche il problema dell'adattamento di Procaccio al ruolo di interno

io non vedo grandi progressi in questo senso, tempi e giocate non mi sembrano quelli giusti e la mia impressione è che il giocatore scivoli quasi inconsciamente nella posizione che preferisce, largo a sinistra per poi rientrare

per me Pillon dovrebbe provare il 4-2-3-1 con Giorico e Rizzo davanti alla difesa e Mensah Procaccio e Petrella dietro la punta

chiedendo ovviamente ai 3 un grosso lavoro in copertura, che in passato hanno dimostrato di saper fare

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti.

Mi ci sono voluti quasi 9 anni per il primo post....un record.

Non ho mai postato  visto che di calcio  capisco poco o nulla, tifoso medio :), ed abitando prima in Inghilterra ed ora "oltre confine" non ero mai riuscito a seguire una partita con l'eccezione della finale con il Pisa. E se non vedo non commento. Con ElevenSport su YouTube ora le partite le posso vedere, salvo conflitti con il lavoro, quindi e' arrivato il momento di diventare un po piu attivo.

Ovviamente spero di potervi salutare di persona al Rocco (e birra o coca-cola offerta dal sottoscritto)

Forza Unione!

  • Mi piace 7
Link to post
Share on other sites

Era importante fare 4 punti in queste due partite, non li abbiamo fatti.

Per i play-off sono piuttosto pessimista pure io, ma non tanto per la squadra in questo momento....ma per il fatto che sale una su nonmiricordopiùquante. Spero anche io si guardi più la prossima stagione che questa....anche se ovviamente Pillon farà di tutto per andare il più avanti possibile, su questo ci sono pochi dubbi.

Sul fatto che Pillon in questo momento badi più a coprirsi, credo che chi capisce un minimo di calcio sa che molto spesso, nei momenti di difficoltà, un allenatore bada prima a costruire una certa solidità difensiva....e poi, a step, si bada a migliorare tutto il resto, portando più gente vicino all'area (per farla semplice).

Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, SergioZ ha scritto:

Salve a tutti.

Mi ci sono voluti quasi 9 anni per il primo post....un record.

Non ho mai postato  visto che di calcio  capisco poco o nulla, tifoso medio :), ed abitando prima in Inghilterra ed ora "oltre confine" non ero mai riuscito a seguire una partita con l'eccezione della finale con il Pisa. E se non vedo non commento. Con ElevenSport su YouTube ora le partite le posso vedere, salvo conflitti con il lavoro, quindi e' arrivato il momento di diventare un po piu attivo.

Ovviamente spero di potervi salutare di persona al Rocco (e birra o coca-cola offerta dal sottoscritto)

Forza Unione!

Ciao Sergio, benvenuto.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinot ha scritto:

non vorrei che stessimo caricando di eccessive aspettative il rientro di Petrella

 

Quello che intendevo con Procaccio, nel messaggio di ieri.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinot ha scritto:

per me Pillon dovrebbe provare il 4-2-3-1 con Giorico e Rizzo davanti alla difesa e Mensah Procaccio e Petrella dietro la punta

Il modulo potrebbe essere interessante , gli interpreti mi lasciano un po' perplesso . 

Io ad esempio proverei Lambrughi davanti alla difesa , ha grandi letture difensive ed ha un piede più che discreto per far ripartire l'azione .Mensah , Procaccio e Petrella hanno poca propensione ai ripiegamenti e in generale sembrano  poco inclini alla fase difensiva per poterli schierare contemporaneamente , un Calvano o un Paulinho quando sarà disponibile al posto di uno dei 3 potrebbe essere una soluzione . 

Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, goffi ha scritto:

Il modulo potrebbe essere interessante , gli interpreti mi lasciano un po' perplesso . 

Io ad esempio proverei Lambrughi davanti alla difesa , ha grandi letture difensive ed ha un piede più che discreto per far ripartire l'azione .Mensah , Procaccio e Petrella hanno poca propensione ai ripiegamenti e in generale sembrano  poco inclini alla fase difensiva per poterli schierare contemporaneamente , un Calvano o un Paulinho quando sarà disponibile al posto di uno dei 3 potrebbe essere una soluzione . 

Mensah Procaccio e Petrella hanno giocato esterni nel 4-4-2 con Pavanel

e siamo arrivati in finale PO

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, SergioZ ha scritto:

Salve a tutti.

Mi ci sono voluti quasi 9 anni per il primo post....un record.

Non ho mai postato  visto che di calcio  capisco poco o nulla, tifoso medio :), ed abitando prima in Inghilterra ed ora "oltre confine" non ero mai riuscito a seguire una partita con l'eccezione della finale con il Pisa. E se non vedo non commento. Con ElevenSport su YouTube ora le partite le posso vedere, salvo conflitti con il lavoro, quindi e' arrivato il momento di diventare un po piu attivo.

Ovviamente spero di potervi salutare di persona al Rocco (e birra o coca-cola offerta dal sottoscritto)

Forza Unione!

Ciao Sergio, benvenuto!!!

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Calcio74 ha scritto:

Era importante fare 4 punti in queste due partite, non li abbiamo fatti.

Per i play-off sono piuttosto pessimista pure io, ma non tanto per la squadra in questo momento....ma per il fatto che sale una su nonmiricordopiùquante. Spero anche io si guardi più la prossima stagione che questa....anche se ovviamente Pillon farà di tutto per andare il più avanti possibile, su questo ci sono pochi dubbi.

Sul fatto che Pillon in questo momento badi più a coprirsi, credo che chi capisce un minimo di calcio sa che molto spesso, nei momenti di difficoltà, un allenatore bada prima a costruire una certa solidità difensiva....e poi, a step, si bada a migliorare tutto il resto, portando più gente vicino all'area (per farla semplice).

Pillon, e te lo dico perché lo so, è interessato ad arrivare ai playoff con tutti a posto.

È la ragione per cui con Petrella non si correra' il minimo rischio e prima di un paio di settimane non sarà buttato nella mischia per evitare qualsiasi rischio di ricaduta.

È la ragione per cui si andrà coi piedi di piombo con Paulinho, è soprattutto la ragione per cui Litteri viene centellinato con cautela forse persino eccessiva.

Può essere discutibile, ovviamente, ma il ragionamento è: meglio arrivare ai playoff una o due posizioni più indietro ma avere tutta la rosa nelle migliori condizioni possibili.

Se poi sia corretto, lo dirà il campo, ma  se fosse stata la partita della vita ieri Litteri avrebbe giocato dal 1' e Petrella magari in panca ci sarebbe andato.

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, forest ha scritto:

Pillon, e te lo dico perché lo so, è interessato ad arrivare ai playoff con tutti a posto.

È la ragione per cui con Petrella non si correra' il minimo rischio e prima di un paio di settimane non sarà buttato nella mischia per evitare qualsiasi rischio di ricaduta.

È la ragione per cui si andrà coi piedi di piombo con Paulinho, è soprattutto la ragione per cui Litteri viene centellinato con cautela forse persino eccessiva.

Può essere discutibile, ovviamente, ma il ragionamento è: meglio arrivare ai playoff una o due posizioni più indietro ma avere tutta la rosa nelle migliori condizioni possibili.

Se poi sia corretto, lo dirà il campo, ma  se fosse stata la partita della vita ieri Litteri avrebbe giocato dal 1' e Petrella magari in panca ci sarebbe andato.

Ma infatti sono d'accordo con te e con Pillon, d'altronde il suo mestiere non prevede il "pensiamo alla prossima stagione" (quello casomai lo farà la società).

Però riprendendo un altro tuo post, ho la brutta sensazione che non arriveremo al momento clou con i vari interpreti tutti integri....Capela ha avuto spesso problemi fisici quest'anno, Petrella anche è uno che si rompe facilmente. Paulinho magari si riprende, ma si sa che spesso dopo periodi di fermo così lunghi poi arrivano i guai muscolari....mi si dice che Litteri negli ultimi anni ha avuto spesso problemi (e continua ad averli), Lambrughi e Maracchi hanno qualche problema alle ginocchia....Lopez e Lepore sono ora intatti, ma a 35 anni sono più che possibili guai muscolari....diciamo che immaginarsi quasi tutti a disposizione è un po' troppo ottimistico secondo me 😉

Chiaramente mi auguro di sbagliare!

Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, forest ha scritto:

Pillon, e te lo dico perché lo so, è interessato ad arrivare ai playoff con tutti a posto.

È la ragione per cui con Petrella non si correra' il minimo rischio e prima di un paio di settimane non sarà buttato nella mischia per evitare qualsiasi rischio di ricaduta.

È la ragione per cui si andrà coi piedi di piombo con Paulinho, è soprattutto la ragione per cui Litteri viene centellinato con cautela forse persino eccessiva.

Può essere discutibile, ovviamente, ma il ragionamento è: meglio arrivare ai playoff una o due posizioni più indietro ma avere tutta la rosa nelle migliori condizioni possibili.

Se poi sia corretto, lo dirà il campo, ma  se fosse stata la partita della vita ieri Litteri avrebbe giocato dal 1' e Petrella magari in panca ci sarebbe andato.

nell’intervista post partita Pillon ha fatto riferimento ad un problema fisico che impedisce un utilizzo maggiore di Litteri

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, forest ha scritto:

Ma il divario de che?

La ragione per cui Perugia, Sud Tirol, Padova e Modena ci.stanno largamente e meritatamente davanti sta nella nostra cronica incapacità di battere le "piccole", non certo in una superiorità negli scontri diretti.

Anzi.

E ai playoff si gioca a chi vince lo scontro diretto, non a chi batte il Fano o il Matelica.

In secondo luogo, perché dovremmo arrivare quinti per miracoli o regali?

Siamo quinti, mi pare, e quello valiamo.

Forse sesti, se il Cesena sarà bravo.

Di che regali parliamo?

Infine, ho scritto che la mia probabilità su cento ai playoff voglio giocarla, ho detto una su cento mica che siamo i favoriti :)

Certo, se me la dovessi giocare con la tua mentalità è meglio stare a casa, secondo me, questo è indubbio.

Non ho scritto nè di regali nè di miracoli, ripeto che ad oggi (lo ribadisco)  per me  abbiamo  0 chance...poi se tra tre mesi  sfoderiamo prestazioni da Bayern Monaco ed eliminiamo le 4 o 5 squadre che dovremo affrontare sarò il primo a festeggiare.

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Scomparini ha scritto:

Quoto al 100%.
Se riusciamo a recuperare Petrella e in parte Paulinho, senza avere altre grosse assenze, da 5ti o 6ti ai play off ce la possiamo giocare con un buon 80% delle circa 30 squadre che ci arrivano.
Con la classifica di oggi avremmo al primo turno Samb o Matelica con 2 risultati su 3.
Poi troveremo le varie Feralpi, Cesena, Modena. Sinceramente queste non mi spaventano.
Solo a partrire dalle terze iniziano a circolare Avellino, Bari, Catania, Catanzaro, eventualmente Palermo, Südtirol e Perugia. Non conto appositamente Renate o Lecco.
Con quelle nominate dipende da quanto siamo intregri fisicamente e in quello che a livello mentale e di preparazione del singolo incontro Pillon sara' in grado di fare.
Vista cosi non mi sembra tanto peggio di 2 anni fa nonostante la stima che nutro per Pavanel.

Ammiro la vostra fede incrollabile, e non lo dico con ironia.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinot ha scritto:

nell’intervista post partita Pillon ha fatto riferimento ad un problema fisico che impedisce un utilizzo maggiore di Litteri

Diciamo che lo mette a rischio ricadute, nel senso che non è ancora perfettamente guarito.

Ripeto: fosse stata una finale playoff credo che Litteri sarebbe partito dall'inizio e finché durava durava...

Così no.

Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Ammiro la vostra fede incrollabile, e non lo dico con ironia.

Il calcio è una religione, dunque si basa sulla fede.

Tu sei razionale e hai molto probabilmente ragione, ma la fede di una tifoseria su ventotto ogni anno viene ricompensata :)

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, forest ha scritto:

Ma il divario de che?

La ragione per cui Perugia, Sud Tirol, Padova e Modena ci.stanno largamente e meritatamente davanti sta nella nostra cronica incapacità di battere le "piccole", non certo in una superiorità negli scontri diretti.

Anzi.

E ai playoff si gioca a chi vince lo scontro diretto, non a chi batte il Fano o il Matelica.

In secondo luogo, perché dovremmo arrivare quinti per miracoli o regali?

Siamo quinti, mi pare, e quello valiamo.

Forse sesti, se il Cesena sarà bravo.

Di che regali parliamo?

Infine, ho scritto che la mia probabilità su cento ai playoff voglio giocarla, ho detto una su cento mica che siamo i favoriti :)

Certo, se me la dovessi giocare con la tua mentalità è meglio stare a casa, secondo me, questo è indubbio

Riassunto perfetto. 

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, SergioZ ha scritto:

Salve a tutti.

Mi ci sono voluti quasi 9 anni per il primo post....un record.

Non ho mai postato  visto che di calcio  capisco poco o nulla, tifoso medio :), ed abitando prima in Inghilterra ed ora "oltre confine" non ero mai riuscito a seguire una partita con l'eccezione della finale con il Pisa. E se non vedo non commento. Con ElevenSport su YouTube ora le partite le posso vedere, salvo conflitti con il lavoro, quindi e' arrivato il momento di diventare un po piu attivo.

Ovviamente spero di potervi salutare di persona al Rocco (e birra o coca-cola offerta dal sottoscritto)

Forza Unione!

Ciao Sergio benvenuto! 

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, forest ha scritto:

Pillon, e te lo dico perché lo so, è interessato ad arrivare ai playoff con tutti a posto.

È la ragione per cui con Petrella non si correra' il minimo rischio e prima di un paio di settimane non sarà buttato nella mischia per evitare qualsiasi rischio di ricaduta.

È la ragione per cui si andrà coi piedi di piombo con Paulinho, è soprattutto la ragione per cui Litteri viene centellinato con cautela forse persino eccessiva.

Può essere discutibile, ovviamente, ma il ragionamento è: meglio arrivare ai playoff una o due posizioni più indietro ma avere tutta la rosa nelle migliori condizioni possibili.

Se poi sia corretto, lo dirà il campo, ma  se fosse stata la partita della vita ieri Litteri avrebbe giocato dal 1' e Petrella magari in panca ci sarebbe andato.

Se si riuscisse a recuperare bene  Paulinho, molte magagne a centrocampo sarebbero risolte. 

Fermo restando che il recupero sia totale. 

Difficile?  Probabilmente si, ma non impossibile. 

Lo spero almeno. 

Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, forest ha scritto:

Il calcio è una religione, dunque si basa sulla fede.

Tu sei razionale e hai molto probabilmente ragione, ma la fede di una tifoseria su ventotto ogni anno viene ricompensata :)

 

Speriamo vivamente Forest, ce lo auguriamo tutti, soffriamo ogni partita per la nostra cara Unione e ci piange il cuore vederla dov'è 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...