Jump to content

Pallacanestro Trieste-Tezenis Verona (domenica 30 aprile 2023)


Recommended Posts

Ti capisco ma come interpreti uno che parla di estate e famiglia quando gli chiedono se sarà presente per l'ultima fondamentale partita? È questione di far sentire che è presente (verrò d'estate) o di valori diversi e prescindere dalle carte e dalla due diligence?

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, GMarco ha scritto:

Ti capisco ma come interpreti uno che parla di estate e famiglia quando gli chiedono se sarà presente per l'ultima fondamentale partita? È questione di far sentire che è presente (verrò d'estate) o di valori diversi e prescindere dalle carte e dalla due diligence?

per noi la PT è importantissima, un incubo quando si perde, una gioia immensa quando si vince, un qualcosa a cui dedichiamo pensieri quotidiani, personalmente fa parte della mia vita come l’Unione

cio’ che lega un tifoso alla sua squadra è un rapporto d’amore, di passione, totalmente irrazionale

per la nuova proprietà USA la PT è un ramo d’azienda, un business che implica investimenti iniziali sicuramente in perdita con una prospettiva di profitto a medio/lungo termine, non so su che base sinceramente, mi pare che tutti ci rimettano soldi

per cui la loro interpretazione della situazione non è emotiva ma razionale, flow chart

retrocediamo, proviamo a vincere il campionato in A2 e fra poco più di un anno siamo nuovamente in A, minimo rallentamento sulla tabella di marcia e poi la promozione porta entusiasmo che si ripercuote sulla stagione successiva

quanto sia difficile risalire lo scopriranno nella prossima stagione, anche se noi speriamo di no

Link to comment
Share on other sites

"no guardate, più di Terry a gennaio non riusciamo a fare.

speriamo di restare in A, ma comunque restiamo anche in caso di retrocessione"

immagino l'entusiasmo a gennaio con un discorso di questo tipo..

Edited by ReaLeg
Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, pinot ha scritto:

ciliegina sulla torta il buon Strambis che, al pari di Pacher, sperimenta la voragine esistente fra A e A2

 

Mi sembra abbia giocato molto poco per dare una sentenza definitiva.

Ieri, ad esempio, ha subito una punizione inspiegabile.  Non mi sembrava avesse fatto malissimo nei primi 20 minuti, quando è stato chiamato in causa.

C'è da chiedersi perché non si riescano a costruire per lui dei tiri da tre punti. 

Poi, la mia è una valutazione da appassionato e non da esperto, come sempre quindi vale pochissimo, quasi niente. 

Link to comment
Share on other sites

Alt.. Io non sputo su nessuno.. C'è solo una dissonanza mostruosa tra i loro intenti e l'immobilismo quasi fatalista da gennaio in poi... 
Se loro fossero venuti qua ed avessero detto, signori siamo qui per regalare ancora il basket a questa città, vada come vada, io avrei accettato di buon grado.. 
Ma siccome il programma prevede il raggiungimento dell'Europa mi chiedo in che modo può esser accettata una retrocessione in A2.. 
Tu ne parli come se fosse facile risalire in A... Invece mi sa che la realta sia un tantinello meno morbida.. 

Il termine “sputare” ovviamente era generico nn voleva essere offensivo! La critica ci sta e ci mancherebbe. Il mio discorso è riferito al fatto che hanno già messo soldi veri, che sono seri e sembrano tenerci. Poi se il loro approccio economico diverge da come lo intenderemo noi a fronte degli obiettivi futuri dichiarati è un problema di noi tifosi, per il resto nn gli possiamo certo dire che nn hanno fatto la loro parte. Magari tante scelte derivano da Ghiacci e Lego a cui loro per quest’anno si sono affidati…
Io so solo che prego per poter esser qui quest’estate a discutere di mercato di serie A e di come si sta muovendo la nuova proprietà…


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, bananarepublic ha scritto:

Mi sembra abbia giocato molto poco per dare una sentenza definitiva.

Ieri, ad esempio, ha subito una punizione inspiegabile.  Non mi sembrava avesse fatto malissimo nei primi 20 minuti, quando è stato chiamato in causa.

C'è da chiedersi perché non si riescano a costruire per lui dei tiri da tre punti. 

Poi, la mia è una valutazione da appassionato e non da esperto, come sempre quindi vale pochissimo, quasi niente. 

credo che ieri il coach gli abbia preferito Campogrande che oggettivamente ha fatto bene sia in difesa sia in attacco

mi pare un po’ chiuso da Lodo e Campogrande che sono pretoriani di Lego e assicurano qualcosa di più in difesa, ma è da inizio stagione che il ruolo pare scoperto e la società è intervenuta

e’ chiaro che con il senno di poi serviva di più una guardia ma quando è arrivato Stumbris con Ruz, Davis e Bartley + Bossi i ruoli di 1 e 2 sembravano a posto

magari a Brindisi potrà servire contro una squadra che ha un reparto esterni straniero da far venire il mal di testa fra Burnell, Reed, Harrison, Lamb e Bowman, terribile

Link to comment
Share on other sites

43 minuti fa, Flaming ha scritto:


Il termine “sputare” ovviamente era generico nn voleva essere offensivo! La critica ci sta e ci mancherebbe. Il mio discorso è riferito al fatto che hanno già messo soldi veri, che sono seri e sembrano tenerci. Poi se il loro approccio economico diverge da come lo intenderemo noi a fronte degli obiettivi futuri dichiarati è un problema di noi tifosi, per il resto nn gli possiamo certo dire che nn hanno fatto la loro parte. Magari tante scelte derivano da Ghiacci e Lego a cui loro per quest’anno si sono affidati…
Io so solo che prego per poter esser qui quest’estate a discutere di mercato di serie A e di come si sta muovendo la nuova proprietà…


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Allora non esordisci in città presentandoti dichiarando l'Europa in 5 anni.. L'hanno detto loro. Non è una nostra fantasia.. 

È chiaro che il tifoso medio dopo questa affermazione, piuttosto pesante, si aspetta che si faccia di tutto per non scendere giù. 

 

Link to comment
Share on other sites

Ma invece di parlare del sesso degli angeli parlassimo di Verona e Brindisi? Possibile non ci riesca mai a concentrare sul presente e solo parlare di aria frittissima? Aspettiamo una settimana e più e poi vedremo tante cose e si giocherà a carte scoperte

Edited by poli
  • Mi piace 2
  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, poli ha scritto:

Ma invece di parlare del sesso degli angeli parlassimo di Verona e Brindisi? Possibile non ci riesca mai a concentrare sul presente e solo parlare di aria frittissima? Aspettiamo una settimana e più e poi vedremo tante cose e si giocherà a carte scoperte

Sono già concentrato sulla partita di brindisi.. Prometto 20 punti e 10 rimbalzi 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

ho riguardato almeno 30 volte le due triple di Bossi e non ho parole. 
Io dal mio settore ero relativamente vicino a DeMeo e alla vicepresidente con presumo interprete , donna peraltro notevole. Ma soprattutto li ho visti felici a fine partita e questo é davvero importante, credo loro si siano affidati completamente non a Ghiacci ma a Cavaliero, e penso sia una garanzia questo. Spesso sottovalutiamo il ruolo ancora non esattamente definito nell’organigramma. Non mi stupirei di un suo ruolo dirigenziale di primissimo livello negli anni prossimi . 
sulla salvezza: non capisco il pessimismo , é vero che sulla carta é tutto complicato ma a una giornata dalla fine c’é solo una possibilitá che ci manda in a2. L’unica cosa é che dal risultato dipende la valutazione della stagione per noi tifosi ma che spero la proprietá fará anche basandosi su altro. Perché se arrivi quattordicesimo a pari punti con chi retrocede salvandoti per una regola incredibile, nella testa di chi comanda uno deve pensare di essere retrocesso per non ripetere gli errori dicendo invece “obiettivo raggiunto, avanti cosí”. Vale sulla conferma di Ghiacci, di Legovich, dei giocatori. Tutti conferemmo Bossi e Campogrande dopo ieri, ma avrebbe senso?

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Insider ha scritto:

ho riguardato almeno 30 volte le due triple di Bossi e non ho parole. 
Io dal mio settore ero relativamente vicino a DeMeo e alla vicepresidente con presumo interprete , donna peraltro notevole. Ma soprattutto li ho visti felici a fine partita e questo é davvero importante, credo loro si siano affidati completamente non a Ghiacci ma a Cavaliero, e penso sia una garanzia questo. Spesso sottovalutiamo il ruolo ancora non esattamente definito nell’organigramma. Non mi stupirei di un suo ruolo dirigenziale di primissimo livello negli anni prossimi . 
sulla salvezza: non capisco il pessimismo , é vero che sulla carta é tutto complicato ma a una giornata dalla fine c’é solo una possibilitá che ci manda in a2. L’unica cosa é che dal risultato dipende la valutazione della stagione per noi tifosi ma che spero la proprietá fará anche basandosi su altro. Perché se arrivi quattordicesimo a pari punti con chi retrocede salvandoti per una regola incredibile, nella testa di chi comanda uno deve pensare di essere retrocesso per non ripetere gli errori dicendo invece “obiettivo raggiunto, avanti cosí”. Vale sulla conferma di Ghiacci, di Legovich, dei giocatori. Tutti conferemmo Bossi e Campogrande dopo ieri, ma avrebbe senso?

Perché "notevole "?

Link to comment
Share on other sites

Realisticamente dobbiamo dire che la squadra contro Verona ha dato tutto quel che poteva giocando benissimo in difesa (letteralmente annullato Anderson da Deangeli e Campogrande), con un Lever in gran spolvero (finalmente ha fatto a sportellate con cattiveria e ha attaccato in post basso sfruttando l'ottima tecnica e mano che possiede) viaggiando sulle ali dell'entusiasmo e dell'adrenalina nei primi 2 quarti, sospinta dal tifo dei 6.000 del Dome.

Il problema è che nel terzo quarto, a causa della panchina corta che ci ritroviamo, le energie e la sicurezza iniziale sono venute a mancare e in attacco ci siamo incartati non avendo alternative a Bartley che possano creare occasioni dal palleggio. E alla fine Verona è rientrata di ben 20 punti.

Poi la partita, nella bolgia del Palazzetto, l'ha salvata nell'ultimo quarto Stefano Bossi con 2 triple pesantissime (e 10 punti), oltre a Campogrande (ben 3 bombe negli ultimi 10 minuti) e Bartley.

Questo vuol dire che partiamo sconfitti a PalaPentassuglia?

Ovviamente no, ma da qui a dire che ce la faremo sicuramente perchè l'essere tifosi ci impone di crederlo, ne passa.

Perchè purtroppo abbiamo solo 3 stranieri e un pezzo, perchè gli esterni di Brindisi sono 4 americani (Reed, Harrison, Bowman e Lamb) pericolossimi e tutti con medie partita tra i 10 e i 14 punti, perchè hanno Burnell e Perkins che tutti sappiamo quanto valgono, ma soprattutto perchè non avremo la spinta del sesto uomo.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Non sono d'accordo,l'impegno a mio parere viene sempre visto in maniera troppo semplicistica. Quando si perde male si dice sempre(o quasi) che non si impegnano,ma secondo me è molto più semplice,siamo deboli,corti e acciaccati(lo stesso Bartley e spencer), e magari fai brutte figure perché gli altri sono più forti. Bartley difende meno perché DEVE gestirsi,non può fare 33/35 Min in difesa e attacco essendo l'unico terminale affidabile,nessuno lo può fare. Sulla stessa falsariga di Banks,può piacere o meno,ma non esiste giocatore che in 30/35 Min sia decisivo in attacco e in difesa. Bisogna trovare la giusta via di mezzo con il resto del roster.

 

Punti di vista. Se Bartley si faceva 35 minuti attaccando e difendendo a inizio stagione, e supponendo una preparazione fisica tale da cosentirgli di arrivare a fine campionato (altrimenti sarebbe fallimentare), non vedo perché adesso non dovrebbe riuscire a farne altrettanti. Anzi, di meno, perché mi sembra che il suo minutaggio sia leggermente calato rispetto a inizio stagione. Non mi aspetto gli stessi punti, le difese si sono adeguate, a maggior ragione potrebbe dedicarsi di più a difendere, anche visto che da un piú di qualche giornata è stato sgravato dalla responsabilità di essere il principale -  o unico - attaccante. È per questo che dico che il suo impegno è diminuito, non ha niente a che vedere con le vittorie o le sconfitte, né con i punti realizzati. Se poi è una questione di stanchezza, allora è da capire come mai la sua preparazione fisica è stata fatta in modo errato, dal momento che nessun preparatore atletico programma volutamente una stagione in modo che gli atleti escano dal periodo di forma prima della fine degli impegni. 

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Realisticamente dobbiamo dire che la squadra contro Verona ha dato tutto quel che poteva giocando benissimo in difesa (letteralmente annullato Anderson da Deangeli e Campogrande), con un Lever in gran spolvero (finalmente ha fatto a sportellate con cattiveria e ha attaccato in post basso sfruttando l'ottima tecnica e mano che possiede) viaggiando sulle ali dell'entusiasmo e dell'adrenalina nei primi 2 quarti, sospinta dal tifo dei 6.000 del Dome.

Il problema è che nel terzo quarto, a causa della panchina corta che ci ritroviamo, le energie e la sicurezza iniziale sono venute a mancare e in attacco ci siamo incartati non avendo alternative a Bartley che possano creare occasioni dal palleggio. E alla fine Verona è rientrata di ben 20 punti.

Poi la partita, nella bolgia del Palazzetto, l'ha salvata nell'ultimo quarto Stefano Bossi con 2 triple pesantissime (e 10 punti), oltre a Campogrande (ben 3 bombe negli ultimi 10 minuti) e Bartley.

Questo vuol dire che partiamo sconfitti a PalaPentassuglia?

Ovviamente no, ma da qui a dire che ce la faremo sicuramente perchè l'essere tifosi ci impone di crederlo, ne passa.

Perchè purtroppo abbiamo solo 3 stranieri e un pezzo, perchè gli esterni di Brindisi sono 4 americani (Reed, Harrison, Bowman e Lamb) pericolossimi e tutti con medie partita tra i 10 e i 14 punti, perchè hanno Burnell e Perkins che tutti sappiamo quanto valgono, ma soprattutto perchè non avremo la spinta del sesto uomo.

Una sorta di mission impossible...

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, luxor ha scritto:

Punti di vista. Se Bartley si faceva 35 minuti attaccando e difendendo a inizio stagione, e supponendo una preparazione fisica tale da cosentirgli di arrivare a fine campionato (altrimenti sarebbe fallimentare), non vedo perché adesso non dovrebbe riuscire a farne altrettanti. Anzi, di meno, perché mi sembra che il suo minutaggio sia leggermente calato rispetto a inizio stagione. Non mi aspetto gli stessi punti, le difese si sono adeguate, a maggior ragione potrebbe dedicarsi di più a difendere, anche visto che da un piú di qualche giornata è stato sgravato dalla responsabilità di essere il principale -  o unico - attaccante. È per questo che dico che il suo impegno è diminuito, non ha niente a che vedere con le vittorie o le sconfitte, né con i punti realizzati. Se poi è una questione di stanchezza, allora è da capire come mai la sua preparazione fisica è stata fatta in modo errato, dal momento che nessun preparatore atletico programma volutamente una stagione in modo che gli atleti escano dal periodo di forma prima della fine degli impegni. 

Non credo  sia la preparazione atletica,ma il problema è molto chiaro:  

 da quando è andato via Gaines la quantità di palloni e "attacco" richiesta a Bartley è nettamente più alta, ancora peggio da quando è andato via Davis.il dispendio di energia nel giocare con Gaines e Davis è molto minore rispetto a quello dei loro sostituti,cioè nessuno. Poi se per te è mancanza di impegno,non discuto. Non capisco solo perché un giocatore all'improvviso per gli ultimi 2/3 mesi decida di impegnarsi meno,dato che il suo rendimento per forza calerà e i guadagni/contratti futuri saranno peggiori.

il dato sulle palle perse è eloquente 2.5 fino alla partenza di Gaines(vero spartiacque della nostra stagione),4.1 dopo.

Edited by MangiafuocoMcrae
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, luxor ha scritto:

Punti di vista. Se Bartley si faceva 35 minuti attaccando e difendendo a inizio stagione, e supponendo una preparazione fisica tale da cosentirgli di arrivare a fine campionato (altrimenti sarebbe fallimentare), non vedo perché adesso non dovrebbe riuscire a farne altrettanti. Anzi, di meno, perché mi sembra che il suo minutaggio sia leggermente calato rispetto a inizio stagione. Non mi aspetto gli stessi punti, le difese si sono adeguate, a maggior ragione potrebbe dedicarsi di più a difendere, anche visto che da un piú di qualche giornata è stato sgravato dalla responsabilità di essere il principale -  o unico - attaccante. È per questo che dico che il suo impegno è diminuito, non ha niente a che vedere con le vittorie o le sconfitte, né con i punti realizzati. Se poi è una questione di stanchezza, allora è da capire come mai la sua preparazione fisica è stata fatta in modo errato, dal momento che nessun preparatore atletico programma volutamente una stagione in modo che gli atleti escano dal periodo di forma prima della fine degli impegni. 

Bartley non ha mai difeso eh. L’unico esterno che difendeva era Davis

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, poli ha scritto:

Ma invece di parlare del sesso degli angeli parlassimo di Verona e Brindisi? Possibile non ci riesca mai a concentrare sul presente e solo parlare di aria frittissima? Aspettiamo una settimana e più e poi vedremo tante cose e si giocherà a carte scoperte

Ok giusta la tua retorica, retorica motivazionale... Ma è pure lecito che uno, portato da discorsi paralleli, esprima le proprie elocubrazioni anche su aspetti collaterali senza che ciò sia definito sesso degli angeli. Anche perché Verona è stata figlia e Brindisi sarà figlia di quelle cause originali. 

Poi punti di vista e diverse priorità. 

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, GMarco ha scritto:

Ok giusta la tua retorica, retorica motivazionale... Ma è pure lecito che uno, portato da discorsi paralleli, esprima le proprie elocubrazioni anche su aspetti collaterali senza che ciò sia definito sesso degli angeli. Anche perché Verona è stata figlia e Brindisi sarà figlia di quelle cause originali. 

Poi punti di vista e diverse priorità. 

Esatto... Mi hai tolto le parole dalla tastiera.. 

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Non credo  sia la preparazione atletica,ma il problema è molto chiaro:  

 da quando è andato via Gaines la quantità di palloni e "attacco" richiesta a Bartley è nettamente più alta, ancora peggio da quando è andato via Davis.il dispendio di energia nel giocare con Gaines e Davis è molto minore rispetto a quello dei loro sostituti,cioè nessuno. Poi se per te è mancanza di impegno,non discuto. Non capisco solo perché un giocatore all'improvviso per gli ultimi 2/3 mesi decida di impegnarsi meno,dato che il suo rendimento per forza calerà e i guadagni/contratti futuri saranno peggiori.

il dato sulle palle perse è eloquente 2.5 fino alla partenza di Gaines(vero spartiacque della nostra stagione),4.1 dopo.

Se per te è chiaro, non discuto. Come dicevo, punti di vista. Quanto poi al capire il perché uno dovrebbe impegnarsi meno, non posso aiutarti, di certo non sarà immaginandomi una risposta o facendomi le mie giustificazioni che sarò in grado di raggiungere la verità.

15 minuti fa, Insider ha scritto:

Bartley non ha mai difeso eh. L’unico esterno che difendeva era Davis

Davis sicuramente difendeva più di Bartley, ma che Bartley fin dall'inizio fosse difensivamente "svagato" (uso un eufemismo) come invece l'ho visto in parecchie delle ultime partite, mi sembra proprio di no. Magari abbiamo visto partite diverse. Già ieri, anche se ha fatto una partita che secondo me è stata ben al sotto delle sue capacità, ha almeno provato a difendere un po' di più. Più che altro mi sembra uno di quei giocatori che se non riescono a segnare con facilità si scoraggia, come se non si divertisse, e poi non si impegna più di tanto né in attacco né in difesa. Opinione mia data dal suo atteggiamento in campo, ovvio, ognuno vede quello che vuole vedere (io compreso, che invece lo vorrei vedere partecipe sempre e comunque).

E comunque mi scuso per aver istigato una specie di "processo a Bartley" che invece non ha nessun senso fare.

Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

A me non sembra proprio,anzi. Molto più incostante Davis difensivamente, spesso tanto fumo e poco arrosto.

Vedrò altro basket ma per me quello che sapeva essere più utile in difesa tra le guardie era Gaines, anche perché dotato di maggiore intelligenza cestistica, secondo solo a Ruzzier. Davis spesso casinista e l'uomo se lo perdeva.

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Mex ha scritto:

Vedrò altro basket ma per me quello che sapeva essere più utile in difesa tra le guardie era Gaines, anche perché dotato di maggiore intelligenza cestistica, secondo solo a Ruzzier. Davis spesso casinista e l'uomo se lo perdeva.

sarà, per me Gaines difensivamente era un telepass

quello che manca di Gaines non è il tiro che ultimamente era deficitario ( in Francia 34% da 2 e 24% da 3, 4/27 nelle ultime 5 partite….) quanto la capacità di prendersi i falli a bonus avversario esaurito, dalla lunetta era quasi infallibile

ora tutto è sulle spalle di Bartley, tanto più che non c’è nemmeno Davis, altri capaci di creare vantaggio non abbiamo eccezion fatta per Ruz

in pochi mesi la nostra batteria di esterni capaci di creare vantaggio si è dimezzata e questo si ripercuote pesantemente sull’attacco a difesa schierata

in questo senso l’infortunio di Hudson è stato una mezza sciagura perché il giocatore sembrava avere un primo passo efficace

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×