Jump to content

Calciomercato Triestina 2022/23


Recommended Posts

5 minuti fa, stets ha scritto:

Orpo, non vedo l'ora di vegetare in  C ma "gustarmi" in TV in un Italia-Lettonia un giocatore che ha calcato il Rocco.....

Sei insoddisfatto cronico però. Che poi chi ti dice che non possiamo arrivare in B con un po' di programmazione in sti anni?

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Alessyum ha scritto:

Sei insoddisfatto cronico però. Che poi chi ti dice che non possiamo arrivare in B con un po' di programmazione in sti anni?

Ok. Sarò, come tu dici insodisfatto cronico. Anche se io non mi vedo così.

Magari non ho più vent'anni e di cose/programmi/speranze dell'Unione ne avrò viste qualcuna.

E quindi, di conseguenza, anche la pazienza un po' decade. E con essa anche la remota speranza di riuscire a vedere questa benedetta squadra in serie A prima de andar a sburtar radicio.

Ora, io ho spesso espresso critiche verso il Milanese factotum ed anche verso il Milanese capace come ds. 

MI auguravo che facesse, al tempo, un passo indietro ed assumesse un ds più capace (che poi, chissà perché io lo valutassi meno capace di un suo sostituto non lo so neanche io, sensazioni......poi comunque confermate dai risultati....).

Mi è stato detto che il suo carattere non consentitiva questo. Ok.

Ma bisogna onestamente riconoscere che con la sua (scriteriata, al giudizio dei più) gestione la squadra partiva ogni estate (meglio, ogni fine estate......)con l'obiettivo di vincere il campionato o comunque di provare a farlo.

Bene. Oggi stiamo a parlare con benevolenza di una nuova dirigenza il cui obiettivo dichiarato per quest'anno è il mantenimento della categoria.

Dobbiamo avere l' onestà intellettuale di dire che se Milanese avesse profferito tale dichiarazione sarebbe stato subissato di critiche ed offese.

Perché è stato provato dai fatti oggettivi che non ha raggiunto gli obiettivi prefissati e, velatamente, promessi.

Ma tutte le squadre di città che non posso permettersi anni di programmazione e di pazienza da parte della propria tifoseria (Venezia,Padova, Vicenza, Bari ecc ecc)che hanno puntato alla promozione negli ultimi anni lo hanno fatto con rose anziane infarcite quindi di vecchi marpioni ex a/b a fine carriera.

Quindi, ok, Milanese ha cannato ma non venitemi a dire che la strada maestra per andare in B è avere una squadra piena di prestiti di ex primavera. Perché se lo avesse fatto lui sarebbe stato massacrato dalla critica e dai tifosi.

Che poi l' anno dopo se ne vanno.

E, quindi che cavolo di programmazione c'è.

Poi magari hanno la fortuna di creare una squadra fortissima con detti virgulti, l' anno in cui le cose vanno giuste (il famoso allineamento dei pianeti citato da @forest.....), ecc ecc. ed avranno ragione loro.

Che, a scanso di equivoci, è sempre stata dalla parte dei vincitori.....

Edited by stets
Link to comment
Share on other sites

Carissimo Stes, io di anni ne ho 61 suonati, quindi sono solo da 55 anni tifoso di sta squadra, meno pazienza di me, credo siano in pochi ad averne.

Nonostante questo, sto provando come ho già scritto un notevole entusiasmo, non vedo l'ora di abbonarmi ed andare allo stadio. I nuovi dirigenti hanno parlato sì di permanenza in categoria ma anche, e lo hanno sottolineato con forza, di progetto di lungo termine.

Ed è proprio questo che fa tutta la differenza del mondo. E' ben vero quello che dici sulle squadre attrezzate da Milanese, ma è altrettanto vero che queste ultime stagioni hanno dimostrato come una gestione prossima al dilettantismo con un  un One Man band tuttofare portano anche seco evidenti e anche meno evidenti problemi, come periodicamente andavo affermando su queste pagine.

Milanese non ha mai pensato di investire sugli uomini di scrivania, e magari avrebbe preso un super giocatore di alto ingaggio al posto di Romairone, Farina, ecc.ecc. Con i risultati che sappiamo.

Sono convintissimo che gli investimenti che sono e saranno fatti in società sono quelli necessari per darsi una struttura di base solida ed eficiente sopra alla quale poi la squadra diventa quasi una conseguenza.  

Che ci siano 4, 6 o otto prestiti in rosa, francamente, mi interessa poco.  Anche perchè chi li conosce?

Sono certo però che non assisteremo a scene da Saloon in mezzo alla strada, non avremo strani mal di stomaco di giocatori in rosa, non aspetteremo l'ultimo giorno di mercato con sofferenza,  non dovremo sempre aspettare l'amico che ci raconti qualcosa per avere notizie della società, non avremo più i giornallisti ed i tifosi di serie A e di serie B, non saremo più i top per denari versati ai procuratori, non avremo l'infermeria piena di scommesse perdute.

Pe me è già grasso che cola, prestiti o non prestiti.Se sarà un anno passato a costruire un abbozzo di intelaiatura di squadra sulla quale poi costruire nel tempo qualcosa di meglio, non me lo farò andare bene, ma benissimo.

Poi sai, nel mio non capire nulla di calcio, nel mio non conoscere i giocatori di queste serie e nella mia stupidità di fondo, ho come la sensazione che quella che si sta creando non sarà una squadra che lotterà per evitare i playout.

Poi vedremo, naturalmente, e sarò pronto a fare il classico vecchio triestino brontolone se alle parole non seguiranno i fatti, ma per ora mi sembra che i fatti già ci siano e sulle parole si resti giustamente prudenti

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, gimmi ha scritto:

Carissimo Stes, io di anni ne ho 61 suonati, quindi sono solo da 55 anni tifoso di sta squadra, meno pazienza di me, credo siano in pochi ad averne.

Nonostante questo, sto provando come ho già scritto un notevole entusiasmo, non vedo l'ora di abbonarmi ed andare allo stadio. I nuovi dirigenti hanno parlato sì di permanenza in categoria ma anche, e lo hanno sottolineato con forza, di progetto di lungo termine.

Ed è proprio questo che fa tutta la differenza del mondo. E' ben vero quello che dici sulle squadre attrezzate da Milanese, ma è altrettanto vero che queste ultime stagioni hanno dimostrato come una gestione prossima al dilettantismo con un  un One Man band tuttofare portano anche seco evidenti e anche meno evidenti problemi, come periodicamente andavo affermando su queste pagine.

Milanese non ha mai pensato di investire sugli uomini di scrivania, e magari avrebbe preso un super giocatore di alto ingaggio al posto di Romairone, Farina, ecc.ecc. Con i risultati che sappiamo.

Sono convintissimo che gli investimenti che sono e saranno fatti in società sono quelli necessari per darsi una struttura di base solida ed eficiente sopra alla quale poi la squadra diventa quasi una conseguenza.  

Che ci siano 4, 6 o otto prestiti in rosa, francamente, mi interessa poco.  Anche perchè chi li conosce?

Sono certo però che non assisteremo a scene da Saloon in mezzo alla strada, non avremo strani mal di stomaco di giocatori in rosa, non aspetteremo l'ultimo giorno di mercato con sofferenza,  non dovremo sempre aspettare l'amico che ci raconti qualcosa per avere notizie della società, non avremo più i giornallisti ed i tifosi di serie A e di serie B, non saremo più i top per denari versati ai procuratori, non avremo l'infermeria piena di scommesse perdute.

Pe me è già grasso che cola, prestiti o non prestiti.Se sarà un anno passato a costruire un abbozzo di intelaiatura di squadra sulla quale poi costruire nel tempo qualcosa di meglio, non me lo farò andare bene, ma benissimo.

Poi sai, nel mio non capire nulla di calcio, nel mio non conoscere i giocatori di queste serie e nella mia stupidità di fondo, ho come la sensazione che quella che si sta creando non sarà una squadra che lotterà per evitare i playout.

Poi vedremo, naturalmente, e sarò pronto a fare il classico vecchio triestino brontolone se alle parole non seguiranno i fatti, ma per ora mi sembra che i fatti già ci siano e sulle parole si resti giustamente prudenti

Gimmi ti applaudo, e se siamo nel girone in zona Romagna sei il primo a cui offro da bere, addirittura prima de Forest 🍷

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Lorenzo72 ha scritto:

Gimmi ti applaudo, e se siamo nel girone in zona Romagna sei il primo a cui offro da bere, addirittura prima de Forest 🍷

Ahahah, Grazie Lorenzo, ti darò la giusta soddisfazione, io non vado a coca zero!!:D

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo giocheremo nel girone del nord al 99% sarebbe strano non fosse così ma chissà cosa si inventano stavolta.

 

Sulla squadra, penso che quest'anno non avremo alcuna velleità di promozione, ci saranno Padova,Vicenza e Pordenone che spenderanno molto più della Triestina e avranno squadre sicuramente più esperte.

La Triestina penso proverà a puntare su un torneo da zona playoff.

Concordo che non puoi programmare troppo in là se i giovani che arrivano restano solo 1 anno e tra 12 mesi sarà da rifare nuovamente un terzo della squadra.

Ma questo è che la proprietà romana vuole fare sto anno, poi se cambierà o cambieranno le strategie vedremo, ma mi stupirebbe vedere investimenti pesanti.

Certo mi farebbe piacere qualche investimento su qualche giocatore di pseudo prospettiva, anche nelle fasce d'età tra i 22-27 anni, per cercare di costruire un qualcosa per i prossimi anni...

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, stets ha scritto:

Ok. Sarò, come tu dici insodisfatto cronico. Anche se io non mi vedo così.

Magari non ho più vent'anni e di cose/programmi/speranze dell'Unione ne avrò viste qualcuna.

E quindi, di conseguenza, anche la pazienza un po' decade. E con essa anche la remota speranza di riuscire a vedere questa benedetta squadra in serie A prima de andar a sburtar radicio.

Ora, io ho spesso espresso critiche verso il Milanese factotum ed anche verso il Milanese capace come ds. 

MI auguravo che facesse, al tempo, un passo indietro ed assumesse un ds più capace (che poi, chissà perché io lo valutassi meno capace di un suo sostituto non lo so neanche io, sensazioni......poi comunque confermate dai risultati....).

Mi è stato detto che il suo carattere non consentitiva questo. Ok.

Ma bisogna onestamente riconoscere che con la sua (scriteriata, al giudizio dei più) gestione la squadra partiva ogni estate (meglio, ogni fine estate......)con l'obiettivo di vincere il campionato o comunque di provare a farlo.

Bene. Oggi stiamo a parlare con benevolenza di una nuova dirigenza il cui obiettivo dichiarato per quest'anno è il mantenimento della categoria.

Dobbiamo avere l' onestà intellettuale di dire che se Milanese avesse profferito tale dichiarazione sarebbe stato subissato di critiche ed offese.

Perché è stato provato dai fatti oggettivi che non ha raggiunto gli obiettivi prefissati e, velatamente, promessi.

Ma tutte le squadre di città che non posso permettersi anni di programmazione e di pazienza da parte della propria tifoseria (Venezia,Padova, Vicenza, Bari ecc ecc)che hanno puntato alla promozione negli ultimi anni lo hanno fatto con rose anziane infarcite quindi di vecchi marpioni ex a/b a fine carriera.

Quindi, ok, Milanese ha cannato ma non venitemi a dire che la strada maestra per andare in B è avere una squadra piena di prestiti di ex primavera. Perché se lo avesse fatto lui sarebbe stato massacrato dalla critica e dai tifosi.

Che poi l' anno dopo se ne vanno.

E, quindi che cavolo di programmazione c'è.

Poi magari hanno la fortuna di creare una squadra fortissima con detti virgulti, l' anno in cui le cose vanno giuste (il famoso allineamento dei pianeti citato da @forest.....), ecc ecc. ed avranno ragione loro.

Che, a scanso di equivoci, è sempre stata dalla parte dei vincitori.....

Stes, ti rispondo perché non riesco a non farlo. Comprendo in parte quello che dici ma vanno fatte delle premesse. 1) Su 24 giocatori, 8 probabilmente saranno in prestito, perché il regolamento non ne permette di più, quindi dire che sarà una squadra di soli prestiti è fuorviante 2) I tipi di giocatori che stanno cercando vanno solo in prestito, perché le case madri li considerano di valore, quindi la scelta è tra prendere dei giovani che sanno giocare a calcio o degli scarsoni dalla C. 3) Quando Parpiglia l'altro giorno, ha detto - ma con i giornalisti off record è stato più esplicito - che hanno trovato le macerie, società tecnicamente fallita, non intendeva solo che il debito era sensibilmente più alto di quello dichiarato, ma che hanno trovato innumerevoli situazioni caotiche e casini vari. 4) Sono, almeno la dirigenza, nuova al mondo del calcio 5) Quindi cosa chiedono, tempo? Dateci un anno per adeguarci e sistemare tutto, poi ci divertiremo 6) Nel frattempo si sta formando una squadra che, anche vista la natura dell'allenatore, potrebbe essere divertente, che cercherà di stare almeno nelle prime sei, non si sa mai che fanno la riforma, e si ti batte veramente bene fai come la Cremonese l'anno scorso che con soli prestiti è salita in A. 7) Noi come tifosi davanti a questa situazione cosa possiamo fare? Primo abbonarci e tifare, poi se l'anno prossimo saremo allo stesso punto magari potremo lamentarci. Infine certo anch io avrei preferito gli arabi del City pigliassero noi e non il Palermo, ma purtroppo le chance di vendere a gente più abbietta se l'è fatta scappare, sappiamo a chi, a suo tempo, ora abbiamo dei giovani imprenditori in rampa di lancio, però non abbassiamogli le ali in partenza, seppure sempre vigili, come nel caso Gedi/Stardust che dovrà prima o poi essere chiarito. Come ho scritto a suo tempo nel mio gruppo: siamo disposti ad aspettare e avere pazienza a condizione ci sia onestà, certo non a tempi indefiniti. Non ti sta bene come discorso, resta a casa, però ti dai la zappa sulle palle da solo. Molta gente non ha idea di quello che è successo soprattutto negli ultimi 3 anni, beata ignoranza, ma magari fosse che era solo un cattivo DS, ringraziamo il cielo che questo sciagurato periodo è finito.

Edited by Guiz
  • Grazie 2
  • Haha 3
  • Confuso 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, gimmi ha scritto:

Carissimo Stes, io di anni ne ho 61 suonati, quindi sono solo da 55 anni tifoso di sta squadra, meno pazienza di me, credo siano in pochi ad averne.

Intanto complimenti, perché ti avrei dato almeno 10 anni di meno! 

Venendo alle cose serie, condivido praticamente tutto il discorso. E come detto da Guiz, visto che hanno trovato le macerie (e chissà perché me lo aspettavo, non immaginavo fosse tutto rose e fiori come veniva detto) stanno ricostruendo da 0 ed al momento già avere una figura come Romairone è un gran bel inizio. Avere nello staff uno esperto come Ferretti, che lascia la seria A per venire a Trieste. Un giocatore come Furlan che gioca in serie B e dopo 10 giorni accetta di trasferirsi in serie C, oggi, non al 31 agosto, fa ben sperare. Che giovani promesse dell'Atalanta o della Roma (il portiere è veramente forte -sperando che venga🤞🏼) accettino di venire qui è solamente una cosa positiva.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Alessyum ha scritto:

Ma pensa che figo se tra qualche anno vedremo in serie A o in nazionale giocatori ex Triestina. Tra Ghislandi e compagnia ci sono sicuro dei pezzi buoni. Chi è l'ultimo ex triestina che abbiamo visto in A? Siligardi?

Perisan appena arrivato all'empoli

Link to comment
Share on other sites

Ok. Sarò, come tu dici insodisfatto cronico. Anche se io non mi vedo così.
Magari non ho più vent'anni e di cose/programmi/speranze dell'Unione ne avrò viste qualcuna.
E quindi, di conseguenza, anche la pazienza un po' decade. E con essa anche la remota speranza di riuscire a vedere questa benedetta squadra in serie A prima de andar a sburtar radicio.
Ora, io ho spesso espresso critiche verso il Milanese factotum ed anche verso il Milanese capace come ds. 
MI auguravo che facesse, al tempo, un passo indietro ed assumesse un ds più capace (che poi, chissà perché io lo valutassi meno capace di un suo sostituto non lo so neanche io, sensazioni......poi comunque confermate dai risultati....).
Mi è stato detto che il suo carattere non consentitiva questo. Ok.
Ma bisogna onestamente riconoscere che con la sua (scriteriata, al giudizio dei più) gestione la squadra partiva ogni estate (meglio, ogni fine estate......)con l'obiettivo di vincere il campionato o comunque di provare a farlo.
Bene. Oggi stiamo a parlare con benevolenza di una nuova dirigenza il cui obiettivo dichiarato per quest'anno è il mantenimento della categoria.
Dobbiamo avere l' onestà intellettuale di dire che se Milanese avesse profferito tale dichiarazione sarebbe stato subissato di critiche ed offese.
Perché è stato provato dai fatti oggettivi che non ha raggiunto gli obiettivi prefissati e, velatamente, promessi.
Ma tutte le squadre di città che non posso permettersi anni di programmazione e di pazienza da parte della propria tifoseria (Venezia,Padova, Vicenza, Bari ecc ecc)che hanno puntato alla promozione negli ultimi anni lo hanno fatto con rose anziane infarcite quindi di vecchi marpioni ex a/b a fine carriera.
Quindi, ok, Milanese ha cannato ma non venitemi a dire che la strada maestra per andare in B è avere una squadra piena di prestiti di ex primavera. Perché se lo avesse fatto lui sarebbe stato massacrato dalla critica e dai tifosi.
Che poi l' anno dopo se ne vanno.
E, quindi che cavolo di programmazione c'è.
Poi magari hanno la fortuna di creare una squadra fortissima con detti virgulti, l' anno in cui le cose vanno giuste (il famoso allineamento dei pianeti citato da [mention=6003]forest[/mention].....), ecc ecc. ed avranno ragione loro.
Che, a scanso di equivoci, è sempre stata dalla parte dei vincitori.....
Nel primo anno di C non c'era alcun obbiettivo promozione, ma c'era l'obbiettivo playoff fallito all'ultima giornata con una rosa fatta di svariati prestiti, alcuni nemmeno giovani...
Miori, Perisan, Troiani, Bajic, Maesano, Porcari, Acquadro e Pozzebon .

Non ricordo però di un Milanese lapidato in piazza Unità per questo.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Guiz ha scritto:

... 3) Quando Parpiglia l'altro giorno, ha detto - ma con i giornalisti off record è stato più esplicito - che hanno trovato le macerie, società tecnicamente fallita, non intendeva solo che il debito era sensibilmente più alto di quello dichiarato, ma che hanno trovato innumerevoli situazioni caotiche e casini vari ...

Niente da aggiungere.

Tutto drammaticamente confermato.

Sarebbe bello se chi (pochi invero) continuano a difendere la vecchia compagina societaria ne prendano atto.

Dopo 4 anni tornerò con piacere ad abbonarmi.

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, stets ha scritto:

Scusa, gli anni di transizione li fai con giocatori in prestito che l'anno dopo se ne vanno ? Quindi con buona parte della rosa da ricostruire ? Con magari altri giocatori in prestito?

Und so weiter....

Ok, sono ormai anziano, brontolone e fastidioso. Ma anche farmi prendere per il c..o da giovani ancorché novelli miliardari grazie al web, anche no !

Hanno scoperto la città più bella del mondo....... Urca.....Barcola fa una pippa a Varadero.....

Da qui partirà una rivoluzione calcistico/digitale/tiktokers' che neanche Bill Gates si immagina.

Avremo tre volte Natale e festa tutti i giorni, ogni Cristo scenderà dalla croce, anche gli uccelli faranno ritorno.....

Beh, dipende dalla situazione generale...magari quest'anno il budget, visto il notevole esborso (e quelli ancora da effettuare), sarà più risicato e allora avrebbe senso prendere soprattutto prestiti. Poi ovvio che non saranno 20 prestiti secchi...intanto l'allenatore avrà modo di fare esperienza e la società di creare una struttura solida.  Magari quando si sbloccherà la situazione in Australia si paleserà anche il milionario citato da molti, chissà.

Tutte ipotesi, come anche quella che non caveranno molti ragni dal buco, i due giovanotti. Tutto da vedere...anche un ulteriore passaggio di consegne il prossimo anno non lo escluderei, le parole si lasciano dire.

Sto serenamente alla porta ad osservare. 

 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, gimmi ha scritto:

Carissimo Stes, io di anni ne ho 61 suonati, quindi sono solo da 55 anni tifoso di sta squadra, meno pazienza di me, credo siano in pochi ad averne.

Nonostante questo, sto provando come ho già scritto un notevole entusiasmo, non vedo l'ora di abbonarmi ed andare allo stadio. I nuovi dirigenti hanno parlato sì di permanenza in categoria ma anche, e lo hanno sottolineato con forza, di progetto di lungo termine.

Ed è proprio questo che fa tutta la differenza del mondo. E' ben vero quello che dici sulle squadre attrezzate da Milanese, ma è altrettanto vero che queste ultime stagioni hanno dimostrato come una gestione prossima al dilettantismo con un  un One Man band tuttofare portano anche seco evidenti e anche meno evidenti problemi, come periodicamente andavo affermando su queste pagine.

Milanese non ha mai pensato di investire sugli uomini di scrivania, e magari avrebbe preso un super giocatore di alto ingaggio al posto di Romairone, Farina, ecc.ecc. Con i risultati che sappiamo.

Sono convintissimo che gli investimenti che sono e saranno fatti in società sono quelli necessari per darsi una struttura di base solida ed eficiente sopra alla quale poi la squadra diventa quasi una conseguenza.  

Che ci siano 4, 6 o otto prestiti in rosa, francamente, mi interessa poco.  Anche perchè chi li conosce?

Sono certo però che non assisteremo a scene da Saloon in mezzo alla strada, non avremo strani mal di stomaco di giocatori in rosa, non aspetteremo l'ultimo giorno di mercato con sofferenza,  non dovremo sempre aspettare l'amico che ci raconti qualcosa per avere notizie della società, non avremo più i giornallisti ed i tifosi di serie A e di serie B, non saremo più i top per denari versati ai procuratori, non avremo l'infermeria piena di scommesse perdute.

Pe me è già grasso che cola, prestiti o non prestiti.Se sarà un anno passato a costruire un abbozzo di intelaiatura di squadra sulla quale poi costruire nel tempo qualcosa di meglio, non me lo farò andare bene, ma benissimo.

Poi sai, nel mio non capire nulla di calcio, nel mio non conoscere i giocatori di queste serie e nella mia stupidità di fondo, ho come la sensazione che quella che si sta creando non sarà una squadra che lotterà per evitare i playout.

Poi vedremo, naturalmente, e sarò pronto a fare il classico vecchio triestino brontolone se alle parole non seguiranno i fatti, ma per ora mi sembra che i fatti già ci siano e sulle parole si resti giustamente prudenti

Carissimo Gimmi.

Intanto mi piacerebbe rivederti di fronte ad una birra con anche per esempio Forest (ed altri forumisti).

Gli ho accettato, allo stadio in una partita di fine stagione quando le restrizioni Covid sono decantate di organizzare un ritrovo come quelli a cui ho partecipato. Faremo più avanti, la risposta. Vabbè fate voi, io attendo fiducioso.

Se tu sei anni ne hai 61 (non pensavo....te ne davo di meno) io, come immagini ne ho pochi di meno.

Diciamo che siamo più o meno coetanei.

Ho sempre avuto la sensazione che con Milanese Deus ex machina non saremmo mai andati da nessuna parte. Non lo vedevo capace di organizzare una campagna acquisti vincente. Ed alla fine è stato così.

Posso essere l' ultima persona che lo possa difendere. Ed infatti mi guardo bene dal farlo.

Il mio pensiero era che gli anni ultimi scorsi l' imprinting era di provare a salire ora è (attualmente) di mantenere la categoria con prestiti che non producono programmazione, perché il prossimo anno se ne vanno e poi si dovrà ricominciare.

Con Milanese al comando non vedevo sbocchi positivi, con questi vedremo. Voglio essere positivo ed ottimista ma questa (speriamo momentanea) regressione da "facciamo una squadra per vincere" a "manteniamo la categoria" mi perplime.

E, per onestà, pur molto contento che Milanese non abbia più molto potere decisionale e che la Triestina non rappresenti una cosa quasi sua con tutte le conseguenze che questo ha portato, notavo che se ci avesse proposto una squadra da salvezza lo avremmo massacrato di critiche.

Mentre con questa nuova dirigenza ne siamo soddisfatti. 

Tutto lì. Certo meglio così che fallire di nuovo sia chiaro.....

Se non sbaglio i calcoli sono passati 17 anni dal ritorno in B nel 83, il mio timore è che anche stavolta come tempi ci potremmo andare vicino.

Link to comment
Share on other sites

A me sembra che fino adesso la nuova società si stia muovendo con buona volontà. Mi dispiace moltissimo per Biasin, che a me stava simpaticissimo, ma credo si possa dire che, quanto meno apparentemente, il passaggio di proprietà si rivelerà un vantaggio per la Triestina. L'amministrazione della società non è più nelle mani (in certi casi non proprio capaci) di una sola persona, bensì suddivisa fra vari personaggi, credo, questi sì, capaci.

Il diritto di critica continua ad esistere, ma secondo me bisognerebbe aspettare un po', per vedere come sarà la campagna acquisti fino alla sua chiusura. Il nuovo proprietario ha cominciato a muoversi da un paio di settimane, quindi con molto ritardo. Diamogli tempo.

Esiste un programma a lungo termine, arrivano dei giocatori giovani, immagino si stia lavorando anche per sviluppare la primavera della Triestina. La dichiarazione modesta di voler mantenere la permanenza nella categoria non mi sembra sbagliato. E' giusto non creare troppe aspettative nella prima stagione, bensì partire con i piedi per terra. Piuttosto che avere un fuoco di paglia preferisco un programma serio e a lungo termine in grado di riportare la squadra in serie A.

Insomma, io sono ottimista e sono contento di non dover attendere nuovamente la campagna acquisti di Milanese. Magari alla fine questa si rivelerà peggiore, ma credo proprio di no.

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Guiz ha scritto:

Stes, ti rispondo perché non riesco a non farlo. Comprendo in parte quello che dici ma vanno fatte delle premesse. 1) Su 24 giocatori, 8 probabilmente saranno in prestito, perché il regolamento non ne permette di più, quindi dire che sarà una squadra di soli prestiti è fuorviante 2) I tipi di giocatori che stanno cercando vanno solo in prestito, perché le case madri li considerano di valore, quindi la scelta è tra prendere dei giovani che sanno giocare a calcio o degli scarsoni dalla C. 3) Quando Parpiglia l'altro giorno, ha detto - ma con i giornalisti off record è stato più esplicito - che hanno trovato le macerie, società tecnicamente fallita, non intendeva solo che il debito era sensibilmente più alto di quello dichiarato, ma che hanno trovato innumerevoli situazioni caotiche e casini vari. 4) Sono, almeno la dirigenza, nuova al mondo del calcio 5) Quindi cosa chiedono, tempo? Dateci un anno per adeguarci e sistemare tutto, poi ci divertiremo 6) Nel frattempo si sta formando una squadra che, anche vista la natura dell'allenatore, potrebbe essere divertente, che cercherà di stare almeno nelle prime sei, non si sa mai che fanno la riforma, e si ti batte veramente bene fai come la Cremonese l'anno scorso che con soli prestiti è salita in A. 7) Noi come tifosi davanti a questa situazione cosa possiamo fare? Primo abbonarci e tifare, poi se l'anno prossimo saremo allo stesso punto magari potremo lamentarci. Infine certo anch io avrei preferito gli arabi del City pigliassero noi e non il Palermo, ma purtroppo le chance di vendere a gente più abbietta se l'è fatta scappare, sappiamo a chi, a suo tempo, ora abbiamo dei giovani imprenditori in rampa di lancio, però non abbassiamogli le ali in partenza, seppure sempre vigili, come nel caso Gedi/Stardust che dovrà prima o poi essere chiarito. Come ho scritto a suo tempo nel mio gruppo: siamo disposti ad aspettare e avere pazienza a condizione ci sia onestà, certo non a tempi indefiniti. Non ti sta bene come discorso, resta a casa, però ti dai la zappa sulle palle da solo. Molta gente non ha idea di quello che è successo soprattutto negli ultimi 3 anni, beata ignoranza, ma magari fosse che era solo un cattivo DS, ringraziamo il cielo che questo sciagurato periodo è finito.

Innanzitutto sono contento che il mio post ti abbia "costretto" a risponderee quindi a scrivere nel forum non una tantum......

Perché io ho conosciuto questo forum all' epoca della Pontrellina e tu eri assieme per esempio a Forest o Gimmi quelli che ricordo portavano i contenuti più importanti. 

Quindi ho considerato questo forum un'eccezionale strumento per avere informazioni. Entravo come ospite, leggevo e ricavavo notizie. Ottimo. Poi ho fatto il passo di iscrivermi e quasi per default ho iniziato a scrivere le mie scemenze.....😁.

Bene. Lunga premessa per dirti che dovresti ritornare a dare il tuo contributo al Forum, non una tantum o quando c'è un momento di crisi, ma di nuovo, continuativamente.

 Chiusa premessa.

Sul mio post: forse non è stato chiarissimo.

Io non ho mai difeso Milanese, anzi. Nel tuo gruppo ad un certo punto ho scritto, infastidito, che l' Unione è diventata la "Milanesina". Una cosa che era diventata sua proprietà e che mi stava facendo passare la passione.

Ho continuato comunque ad andare allo stadio. Prima un po' disincantato, poi più coinvolto.

Ma non è questo il punto. Io vedevo Milanese inadeguato come ds e in generale come gestore unico della società. Non sapevo e non so tutti i retroscena della sua gestione. 

E sono contento che non abbia più potere decisionale.

Ma, mi chiedo, con diciamo otto prestiti (hai detto tu che sono il max consentito) che il l' anno successivo se me andranno che programmazione fai ? Se poi questo sono di prima fascia, quindi titolari, il prossimo anno partiamo da due, tre elementi base ?

Quindi contento della fuoriuscita del sommo, per usare un termine nato nel tuo gruppo (e che ho anch'io utilizzato....) ma io andrei molto con i piedi di piombo nei confronti di questi nuovi. 

Non vorrei che solo il fatto di aver tolto Milanese da torno (positivo ovviamente) ci facesse foderare gli occhi e prendessimo quello che ci dicono come oro colato.

Hai citato l' attenzione che hai espresso nel gruppo sulle entrate nel capitale Stardust. E lo so benissimo, leggo il tuo/nostro (finché non mi banni...) gruppo (che ha un senso proprio perché è un gruppo, anche se lo hai creato e lo gestisci tu....) come leggo il forum od altri gruppi di tifosi.

Tu, le orecchie tese affinché non diventiamo in futuro una succursale di qualcuno le hai rizzate. E questo è molto positivo, non ho buonissime sensazioni su questo versante anche se qui autorevoli pareri hanno cercato di rassicurarmi. 

Quindi, alla fine, no, non avrei sperato di finire in orbita Manchester City, perché proprio non riuscirei a sopportare il fatto che l' Unione sia satellite di chicchessia.

Sui prestiti vs scarsoni di categoria ti dirò: ma perché dovremmo avere questa scelta e non salvare qualcuno della passata stagione magari rinegoziando l' ingaggio. Erano tanto scarsoni da andare ad un pelo da buttar fuori in casa loro quelli che poi hanno vinto i play off ?

Mi sembra un clima da " bruci Sansone e tutti i filistei....".

Sull' ultima parte del post che hai scritto, io personalmente non so le cose che sono accadute negli ultimi tre anni, come la maggior parte dei tifosi. Del resto se qualcuno che sa (come te ad esempio....) non le rende pubbliche nessuno le saprà mai......quindi è ovvio che continueremo ad essere ignoranti (non so se beati.....).

Chiosa finale.

Fintanto che l' Unione resterà autonoma ed indipendente continuerò a sostenerla ed a frequentare lo stadio a prescindere dalla categoria.

La zappa sulle palle non me la darò. 

Mi servono.

Ancorché io non più giovanissimo e loro di conseguenza pure, fanno ancora il loro lavoro.......😀

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Lorenzo72 ha scritto:

Gimmi ti applaudo, e se siamo nel girone in zona Romagna sei il primo a cui offro da bere, addirittura prima de Forest 🍷

Ciouuu e mi cossa me tocca portarme el vin de casa ?

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Genzo ha scritto:

Nel primo anno di C non c'era alcun obbiettivo promozione, ma c'era l'obbiettivo playoff fallito all'ultima giornata con una rosa fatta di svariati prestiti, alcuni nemmeno giovani...
Miori, Perisan, Troiani, Bajic, Maesano, Porcari, Acquadro e Pozzebon .

Non ricordo però di un Milanese lapidato in piazza Unità per questo.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Vabbè che paragoni ! Eravamo neopromossi. Dopo anni di sopravvivenza in D.

Tutti gasati da avere un magnate ricchissimo nato triestino che ci avrebbe portato in pochi anni in serie A (pur con la tara Milanese, cit....😁).

Comunque quella squadra raggiunse meno del suo obiettivo. Come tutte le successive. Perché, forse non tutti si ricordano che l' anno dopo siamo usciti in semifinale ai play off (anche se valeva  come finale alla fine) gareggiando in un girone che aveva ai vertici (Pordenone a parte) Imolese e Feralpi Salò.

Degli anni successivi è meglio stendere un pietoso velo......

 

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, stets ha scritto:

Considerazione mia. Di tutti questi nomi usciti di giocatori in prestito la mia (a basso contenuto neuronesco , lo ammetto...) mente, non ne ha ricordato uno che fosse uno.

Se hai un giocatore in prestito (esempio passata stagione col mulon venessian migliore di tutti come rendimento medio) lo memorizzi, lo supporti.

Il prossimo anno purtroppo sembra avremo parecchi giocatori in prestito che staranno qui un anno. Si valorizzarenno e poi saluteranno. Quindi io non sprechero' energie mentali per memorizzarne il nome.

E neanche mi sprechero' poi tanto per tifarli e supportarli. Tanto .....

In compenso magari non li criticherò agli eventuali primi errori. Ma è peggio. Li considererò semplicemente di passaggio meritevili di fugace ricordo e nulla più.

Attenzione quindi a costruire una rosa di tanti prestiti si rischia di creare anzi allargare lo strappo emozionale in essere con i tifosi.

 

Mah, 2002-2003:

Ferri,Maietta, Gentile, Budel, Baù, Rigoni, Beretta, 

2003-2004

Mantovani, Ferronetti, Rigoni, Aquilani, 

Nelle due Triestine più vicine alla Serie A negli ultimi 36 anni fu decisivo l'apporto dei prestiti. 

Se anno di transizione dev'essere io sono dell'idea che l'importante sia un mix, mescolando giovani in prestito dalle big che vogliono mettersi in mostra con giocatori nel pieno della carriera che possano essere utili anche il prossimo anno. 

È poi importante anche la "fame" dei giocatori in campo, quindi se riesci a mischiare bene le due cose prendendo gente che deve ancora sfondare rischi anche di fare campionati al di sopra delle attese. 

Nel 2002-03 sfiorammo la A con:

Pagotto in cerca di rilancio 

Ferri in prestito

Bega che non aveva ancora mai sfondato

Bacis o Venturelli entrambi arrivati con noi dalla C

Parisi che è cresciuto con noi

A centrocampo ruotava un mix tra gente arrivata dal basso (Del Nevo, Boscolo), prestiti (Budel, Gentile) e l'uomo d'esperienza (Masolini) 

Davanti Zanini d'esperienza ma ancora mai esploso, Baù e Muntasser che raggiunsero la B con noi, Dino Fava che arrivava dalla C

Nel 2004 la rosa era simile mischiando i prestiti con giocatori arrivati dalla C (Marianini, Parola, Moscardelli, Pecorari..) e alcuni big in cerca di riscatto come Godeas

Basta avere un equilibrio e non vedere più squadre di dinosauri a caccia dell'ultimo contratto come nell'era Milanese 

Link to comment
Share on other sites

Comunque è normale che si vada prima a sistemare la situazione under(che se buoni arrivano solo in prestito) e poi, con la calma, tutto il resto. Vi ricordo che in D, dove gli under erano obbligatori, è stata la prima mossa di mercato necessaria

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, stets ha scritto:

Non vorrei che solo il fatto di aver tolto Milanese da torno (positivo ovviamente) ci facesse foderare gli occhi e prendessimo quello che ci dicono come oro colato.

Secondo me, per più di qualche tifoso sta succedendo questo.

Poi chiaramente ognuno è libero di credere a quello che vuole. Ma io ho imparato da mò che le conferenze stampa lasciano il tempo che trovano.....ok ascoltarle, l'ho fatto pure io. Ma se andiamo a riascoltare la conferenza stampa di Aletti, cosa diceva? Triestina che merita la A, idea di fare dei campi di calcio per allenamenti, via i tifosi virtuali dalla gradinata, un tifoso nel CdA....tutte cose condivisibili, come lo sono ora le parole della nuova proprietà. Chiaramente è solo un esempio estremo, ma significativo.

Contano i fatti, non le parole.

Edited by Calcio74
Link to comment
Share on other sites

Mastrantonio è in arrivo. Ieri ha rinnovato fino al 2026 con la Roma, oggi ha salutato i tifosi ed è diretto a Trieste. Siamo a 4, con Ghislandi Furlan ed Adorante.

Link to comment
Share on other sites

Ricapitolando in un paio di settimane:

Due milioni cash messi sul tavolo e assunti debiti preesistenti per altri 3.

Contrattualizzati D.G, D.T. Team Manager e A.D. con gente di alto profilo e contratti pesanti

Responsabile Comunicazione un giornalista molto noto a livello nazionale

Ufficializzati Allenatore e Staff, il mister è uno degli emergenti a livello nazionale 

4 nuovi inserimenti con due primavera di altissimo livello

Eeee, ma contano i fatti, siamo troppo attenti alla conferenza stampa.:10:

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...