Jump to content

Triestina - Giana Erminio (domenica 12 dicembre ore 14.30)


Recommended Posts

4 minutes ago, bananarepublic said:

Solito commento il tuo, rasenti il ridicoli nel commentare in questo modo un rigore inesistente

Punti di vista, ti pregherei solo cortesemente di non entrare nel merito con offese velate e commentare in modo critico come fanno tutti. Grazie.

  • Mi piace 1
  • Haha 4
Link to comment
Share on other sites

Comunque, anche alla luce dei risultati odierni, si è avuto anche oggi conferma del fatto che con un po’ di più attenzione in certe partite letteralmente buttate via adesso potremmo essere lì a giocarcela alla pari anche per il secondo posto. Non sembra davvero che sopra di noi ci siano degli squadroni tanto più forti di noi. Ma è ovvio che con i se e con i ma si fa poca strada. I punti sono quelli che sono, le distanze anche, quindi adesso bisognerà pedalare forte per recuperare.

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Cip ha scritto:

Scusate ma solo a me  il rigore non sembrava nemmeno fallo (o quantomeno lievissimo) e  decisamente fuori area??  Vista in Tv Eleven che per quanto scadente come immagini le righe dell'area mi permetteva di vederle. 

Visto dalla curva, cioè malissimo, avrei detto contatto sì, per quanto non eclatante, ma fuori.

Tempo 10' mi sono arrivati due msg sul cel a confermarmi l'impressione, ma la mano sul fuoco non la metto non avendolo rivisto.

Fosse fuori, avremmo realizzato il record difficilmente battibile di subìre gol da una squadra che credo non abbia mai toccato la palla nella nostra area, eccetto appunto per battere il rigore che peraltro Offredi quasi prendeva.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, alterteich ha scritto:

Note negative: il solito gol masochistico; l'ammonizione giocando....in panchina. Robe da pazzi.

Il rigore aspetto di vedere se c'era.

Su Negro ti confesso un sospetto: era diffidato, non era certamente in grado di giocare né questa né la prossima, ma è stato convocato.

Sarà squalificato, riazzerera' le ammonizioni.

A pensar male si fa peccato, ma a volte.....

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, forest ha scritto:

Il rigore aspetto di vedere se c'era.

Su Negro ti confesso un sospetto: era diffidato, non era certamente in grado di giocare né questa né la prossima, ma è stato convocato.

Sarà squalificato, riazzerera' le ammonizioni.

A pensar male si fa peccato, ma a volte.....

Hahaha, dici? Allora.....ben fatto.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, forest ha scritto:

2-0 e un altro paio di palle gol in mezz'ora, davanti a 600 spettatori perché vuoi mettere l'automobilismo...

Ok i no-vax, ma manca mezzo pubblico rispetto all'ultima.

Dopo però si rompono le palle se si chiude la curva, 600 in tre settori.

Che razza di tifoseria.....

Bene comunque, bravo Bucchi a scegliere il 4-3-3, che sta decisamente pagando.

Fin qua non c'è partita, vediamo di chiuderla.

Non credo sia "colpa" dell'automobilismo,  capisco fosse stata in lizza per il titolo la Ferrari, ma insomma, certo se non ci fosse stata la Triestina avrei visto anch'io la gara, ma appunto non ci fosse stata l'Unione...Poi consideriamo che alle 14.30 di oggi non giocavano né Milan né Juve né Inter, e nemmeno il basket con l'Allianz...qui si tratta proprio di disaffezione verso la squadra, non è  possibile vedere un Rocco praticamente con meno spettatori di un amichevole d'agosto contro una squadra di eccellenza...Brutto segnale, veramente brutto. Penso che la prossima partita a gennaio apriranno solo la tribuna, e non mi sento nemmeno di muovere alcuna critica alla Società se lo facesse. 

Link to comment
Share on other sites

A parer mio la più bella prestazione stagionale dell' Unione. Buone trame, alcune giocate pregevoli, quasi sempre palla a terra, a volte scambi di prima quindi trame velocizzate e pressing alto costante. Giana mai in partita, direi annichilita molto molto più di quello che dice il risultato finale. Che avrebbe dovuto essere un rotondo 3-0.

Ma ormai lo sappiamo che, a prescindere se il fallo da rigore fosse dentro o fuori dell' area, almeno una volta a partita se non ci facciamo infilare in difesa in velocità non siamo contenti.

Vabbè. Il loro gol ha aggiunto un po' di phatos (non richiesto) nel finale di una partita assolutamente dominata, proprio quando tutti si aspettavano il terzo (strameritato) nostro gol.

Edited by stets
Link to comment
Share on other sites

24 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Non credo sia "colpa" dell'automobilismo,  capisco fosse stata in lizza per il titolo la Ferrari, ma insomma, certo se non ci fosse stata la Triestina avrei visto anch'io la gara, ma appunto non ci fosse stata l'Unione...Poi consideriamo che alle 14.30 di oggi non giocavano né Milan né Juve né Inter, e nemmeno il basket con l'Allianz...qui si tratta proprio di disaffezione verso la squadra, non è  possibile vedere un Rocco praticamente con meno spettatori di un amichevole d'agosto contro una squadra di eccellenza...Brutto segnale, veramente brutto. Penso che la prossima partita a gennaio apriranno solo la tribuna, e non mi sento nemmeno di muovere alcuna critica alla Società se lo facesse. 

Prima partita nella quale si entrava solo con certificato di guarigione oppure vaccino.

Viste tante cose in questa città, non mi tocca più di tanto il numero finale. Abbastanza preventivabile. Soprattutto se si guardano i settori nei quali c'è il calo più consistente.

Ma credo che ad aprire il discorso presenze si vada solo che ad aprire un vaso di Pandora che è meglio lasciare dormiente.

Link to comment
Share on other sites

se il buon Giorno si vede dal mattino.

Probabilmente la miglior Triestina casalinga vista in questo campionato, bravissimo Bucchi a cambiare modulo così da allargare il campo. Davvero molto buoni Procaccio e Sarno (finalmente), Gomez che fa reparto da solo. Centrocampo ottimo con il terzetto Crimi, Giorno e Giorico che si applicano molto in fase di interdizione e che finalmente si vedono in fase di costruzione. Era da tempo che non vedevo triangoli e sovrapposizioni, sia in difesa che in attacco. Difesa ancora timorosa, Tremolada (peccato non averlo) che ha dato un po' di grattacapi ma era davvero troppo solo per poter far qualcosa. Migliore in campo Rapisarda (sperando davvero che non sia nulla di grave ma vedendo a fine partita che non appoggiava nemmeno il piede a terra non mi fa ben pensare).

Certo è che il Giana era davvero poca cosa, ma noi abbiamo dominato per 80 minuti, mettendoli sempre sotto, peccato solamente non riuscire a chiudere la gara, così da avere meno patimenti alla fine... ma tutto sommato non abbiamo rischiato nulla. Rigore dubbio ma forse meglio così, altrimenti c'era il rischio che ammonisse nuovamente Volta e dopo erano cavoli amari.

Ad ogni modo una vittoria che da morale e ci permette di accorciare un po' davanti ed allungare dietro. Meglio di così era difficile.

Ultimo appunto, mi piaceva Pillon ma reputo Bucchi molto più completo e migliore (al momento per quello che ha fatto vedere), felice di aver cambiato idea sull'allenatore. Davvero un valore aggiunto a questa squadra.

 

Link to comment
Share on other sites

se il buon Giorno si vede dal mattino.
Probabilmente la miglior Triestina casalinga vista in questo campionato, bravissimo Bucchi a cambiare modulo così da allargare il campo. Davvero molto buoni Procaccio e Sarno (finalmente), Gomez che fa reparto da solo. Centrocampo ottimo con il terzetto Crimi, Giorno e Giorico che si applicano molto in fase di interdizione e che finalmente si vedono in fase di costruzione. Era da tempo che non vedevo triangoli e sovrapposizioni, sia in difesa che in attacco. Difesa ancora timorosa, Tremolada (peccato non averlo) che ha dato un po' di grattacapi ma era davvero troppo solo per poter far qualcosa. Migliore in campo Rapisarda (sperando davvero che non sia nulla di grave ma vedendo a fine partita che non appoggiava nemmeno il piede a terra non mi fa ben pensare).
Certo è che il Giana era davvero poca cosa, ma noi abbiamo dominato per 80 minuti, mettendoli sempre sotto, peccato solamente non riuscire a chiudere la gara, così da avere meno patimenti alla fine... ma tutto sommato non abbiamo rischiato nulla. Rigore dubbio ma forse meglio così, altrimenti c'era il rischio che ammonisse nuovamente Volta e dopo erano cavoli amari.
Ad ogni modo una vittoria che da morale e ci permette di accorciare un po' davanti ed allungare dietro. Meglio di così era difficile.
Ultimo appunto, mi piaceva Pillon ma reputo Bucchi molto più completo e migliore (al momento per quello che ha fatto vedere), felice di aver cambiato idea sull'allenatore. Davvero un valore aggiunto a questa squadra.
 
Ma dici Tremolada del Giana? Perché peccato non averlo? Era Andrea, non Luca.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

40 minuti fa, Giova80 ha scritto:

……

Ultimo appunto, mi piaceva Pillon ma reputo Bucchi molto più completo e migliore (al momento per quello che ha fatto vedere), felice di aver cambiato idea sull'allenatore. Davvero un valore aggiunto a questa squadra.

 

se posso, in base a cosa lo reputi “ più completo e migliore “ ?

 

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, pinot ha scritto:

se posso, in base a cosa lo reputi “ più completo e migliore “ ?

 

provo a rispondere io..bucchi a volte sembra quasi telecomandare i giocatori, e la sensazione è quella di trasmettere maggiore energia e leggere meglio la gara rispetto a pillon, che sembrava in effetti piuttosto passivo

Link to comment
Share on other sites

@Rigel e @Genzo sì scusate, rileggendo la frase poteva essere scritta in maniera più chiara. So che il "nostro" Tremolada è attualmente al Modena e si tratta di un omonimo che gioca con il Giana. Il mio peccato non averlo era dovuto al fatto che un giocatore come lui comunque in questa squadra poteva servire, ma purtroppo non è arrivato.

per @pinot reputo Bucchi migliore per quello che riesce a trasmettere in campo. Entrambi parlavano molto durante la gara, ma mentre Bucchi, a parer mio, l'ho visto diverse volte cambiare modulo sia durante il campionato che durante le singole partite, adattarsi all'avversario e cercare maggior profondità (oggi ad esempio spronava incessantemente i centrocampisti nel muoversi senza palla per effettuare sovrapposizioni); Pillon è più vecchia squadra, andando avanti con il suo pensiero sempre e comunque e per quanto un ottimo allenatore non è riuscito a dare una sua impronta di gioco (certamente la squadra dello scorso campionato era più vecchia e probabilmente meno forte di quella attuale) ma a parte grinta non vedevo incursioni, triangoli o qualche schema che non fosse palla orizzontale o verticalizzazione da parte di Lambrughi. Diciamo che ai punti Bucchi lo vedo meno tattico di Pillon, ma più trasformista, e nel calcio attuale forse questa prerogativa risulta migliore.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, pinot ha scritto:

se posso, in base a cosa lo reputi “ più completo e migliore “ ?

 

Se posso, mi permetto di rispondere per quella che è la mia opinione.

Fin qua, nettamente meglio Bucchi.

Prima di tutto, ne faccio un discorso essenzialmente numerico.

Bucchi è arrivato relativamente tardi, ha iniziato con una squadra e gliel'hanno letteralmente stavolta in corsa (migliorandola, per l'amor di Dio...)

Ha avuto il solo torto, fin qua, di una partenza col freno a mano tirato: due punti in quattro gare sono una zavorra che ci porteremo dietro per tutto il campionato.

Ottenuti, va detto, con un organico ben diverso dall'attuale.

Dalla quinta in poi la Triestina, nonostante a livello di infortuni non ci si sia fatto mancare nulla e nonostante la quantità di punti buttati nei minuti finali in gare che parevano formalità ormai archiviate, ha raccolto 28 punti in 14 gare.

E 14 gare iniziano ad essere troppe per non considerarle attendibili.

Due punti di media a partita, se mantenuti, sono una media nettamente superiore a quella di chiunque si sia seduto sulla panchina dell'Unione negli ultimi anni.

Ma non è solo questo.

Pillon aveva una sua idea di gioco, che a me tutto sommato piaceva.

Ci ha messo poco, fra l'altro, per farla recepire.

Ma quando usciva dai suoi binari abituali, vedi la sciagurata eliminazione ai playoff, pareva non sapere che pesci pigliare.

Non esattamente un eclettico, secondo me.

Bucchi, e te lo dico avendo visto tutte le partite dal primo all'ultimo minuto, diverse amichevoli comprese, pare aggiungere ogni tanto un tassello a quanto costruito fino a quel momento.

Mi spiego meglio.

Ha iniziato con una squadra falcidiata dagli infortuni, e anziché fare la vittima ha fatto di necessità virtù trovando in breve nel 3-5-2 un approdo sicuro per le caratteristiche di chi gli era rimasto.

Lo ha portato avanti con pazienza, per poi passare a quattro quando gli interpreti glielo hanno consentito, senza che questo incida minimamente a livello di risultati, anzi trovando una solidità che ha garantito sette risultati utili consecutivi.

La Triestina per lungo tempo ha giocato male, diciamolo, dando l'idea di cercare più il risultato che la prestazione, e sono personalmente convinto che questo sia servito per far acquisire una certa convinzione e autostima, insomma intanto facciamo i risultati e poi al gioco ci penseremo.

Che può essere retorica, ma non in questo caso, perché chi le partite le vede ha certamente notato che da qualche gara la Triestina ha iniziato ad alzare notevolmente il baricentro, ha cominciato a pressare alto,  i terzini arrivano sempre più spesso sul fondo (ieri Natalucci e Brey sono arrivati entrambi anche alla conclusione, e prima Rapisarda era stato il migliore).

Si lavora sui particolari (blocchi per Ligi sui piazzati, siamo a tre gol finora) e ti posso garantire che sulle palle ferme, rimesse laterali comprese, Bucchi è un maniaco.

Insomma, c'è una chiara sensazione di crescita, di una squadra che a inizio anno valeva 5,5, poi meritava nulla più che la sufficienza e adesso è diventata una buona squadra che potrebbe divenire ottima quando avrà tutti gli interpreti a disposizione.

Ma in generale, quando si parla di progetto (e con Bucchi si è sempre parlato in termini biennali) io voglio vedere una crescita, nel gioco e nei risultati, a dimostrare che si lavora e si costruisce.

Questa sensazione non l'ho mai avuta, né col comunque sottovalutato Guatieri e nemmeno con Pillon.

Ti dirò di più: la squadra, intesa come giocatori, è consapevole del proprio valore, segue il mister e chi non lo fa viene accantonato dall'interno prima ancora che dall'esterno (non faccio nomi, si è capito).

So benissimo che se prenderemo un'imbarcata col Sud Tirol torneranno quelli che non vedono l'ora di poter scrivere che facciamo schifo, ma non ho problemi in tal senso perché evito di dare giudizi sommari sulla singola gara o il singolo episodio e cerco di vedere se esiste un progetto e come si sta sviluppando.

A me pare che ci sia, e che siamo in serie positiva giocando senza il nostro miglior difensore, senza il centrocampista più talentuoso e senza l'attaccante fin qua più convincente.

Senza piangersi addosso e dimostrando sul campo che siamo competitivi lo stesso.

A me, non sembra poco.

  • Mi piace 7
Link to comment
Share on other sites

49 minutes ago, forest said:

Se posso, mi permetto di rispondere per quella che è la mia opinione.

Fin qua, nettamente meglio Bucchi.

Prima di tutto, ne faccio un discorso essenzialmente numerico.

Bucchi è arrivato relativamente tardi, ha iniziato con una squadra e gliel'hanno letteralmente stavolta in corsa (migliorandola, per l'amor di Dio...)

Ha avuto il solo torto, fin qua, di una partenza col freno a mano tirato: due punti in quattro gare sono una zavorra che ci porteremo dietro per tutto il campionato.

Ottenuti, va detto, con un organico ben diverso dall'attuale.

Dalla quinta in poi la Triestina, nonostante a livello di infortuni non ci si sia fatto mancare nulla e nonostante la quantità di punti buttati nei minuti finali in gare che parevano formalità ormai archiviate, ha raccolto 28 punti in 14 gare.

E 14 gare iniziano ad essere troppe per non considerarle attendibili.

Due punti di media a partita, se mantenuti, sono una media nettamente superiore a quella di chiunque si sia seduto sulla panchina dell'Unione negli ultimi anni.

Ma non è solo questo.

Pillon aveva una sua idea di gioco, che a me tutto sommato piaceva.

Ci ha messo poco, fra l'altro, per farla recepire.

Ma quando usciva dai suoi binari abituali, vedi la sciagurata eliminazione ai playoff, pareva non sapere che pesci pigliare.

Non esattamente un eclettico, secondo me.

Bucchi, e te lo dico avendo visto tutte le partite dal primo all'ultimo minuto, diverse amichevoli comprese, pare aggiungere ogni tanto un tassello a quanto costruito fino a quel momento.

Mi spiego meglio.

Ha iniziato con una squadra falcidiata dagli infortuni, e anziché fare la vittima ha fatto di necessità virtù trovando in breve nel 3-5-2 un approdo sicuro per le caratteristiche di chi gli era rimasto.

Lo ha portato avanti con pazienza, per poi passare a quattro quando gli interpreti glielo hanno consentito, senza che questo incida minimamente a livello di risultati, anzi trovando una solidità che ha garantito sette risultati utili consecutivi.

La Triestina per lungo tempo ha giocato male, diciamolo, dando l'idea di cercare più il risultato che la prestazione, e sono personalmente convinto che questo sia servito per far acquisire una certa convinzione e autostima, insomma intanto facciamo i risultati e poi al gioco ci penseremo.

Che può essere retorica, ma non in questo caso, perché chi le partite le vede ha certamente notato che da qualche gara la Triestina ha iniziato ad alzare notevolmente il baricentro, ha cominciato a pressare alto,  i terzini arrivano sempre più spesso sul fondo (ieri Natalucci e Brey sono arrivati entrambi anche alla conclusione, e prima Rapisarda era stato il migliore).

Si lavora sui particolari (blocchi per Ligi sui piazzati, siamo a tre gol finora) e ti posso garantire che sulle palle ferme, rimesse laterali comprese, Bucchi è un maniaco.

Insomma, c'è una chiara sensazione di crescita, di una squadra che a inizio anno valeva 5,5, poi meritava nulla più che la sufficienza e adesso è diventata una buona squadra che potrebbe divenire ottima quando avrà tutti gli interpreti a disposizione.

Ma in generale, quando si parla di progetto (e con Bucchi si è sempre parlato in termini biennali) io voglio vedere una crescita, nel gioco e nei risultati, a dimostrare che si lavora e si costruisce.

Questa sensazione non l'ho mai avuta, né col comunque sottovalutato Guatieri e nemmeno con Pillon.

Ti dirò di più: la squadra, intesa come giocatori, è consapevole del proprio valore, segue il mister e chi non lo fa viene accantonato dall'interno prima ancora che dall'esterno (non faccio nomi, si è capito).

So benissimo che se prenderemo un'imbarcata col Sud Tirol torneranno quelli che non vedono l'ora di poter scrivere che facciamo schifo, ma non ho problemi in tal senso perché evito di dare giudizi sommari sulla singola gara o il singolo episodio e cerco di vedere se esiste un progetto e come si sta sviluppando.

A me pare che ci sia, e che siamo in serie positiva giocando senza il nostro miglior difensore, senza il centrocampista più talentuoso e senza l'attaccante fin qua più convincente.

Senza piangersi addosso e dimostrando sul campo che siamo competitivi lo stesso.

A me, non sembra poco.

Io ero piuttosto dubbioso sul cambio Pilon - Bucchi in panchina. Principalmente perché non capendo nulla di calcio avevo la sensazione che si cambiasse tutto nuovamente; ed il cercare di finalizzare cessioni ed acquisti all'ultimo giorno di mercato non mi tranquillizzava.

Invece bene, soprattutto perché la crescita della squadra è evidente.

 

 

Link to comment
Share on other sites

ringrazio Forest per l’esauriente risposta al mio quesito

trovo curiosa l’accusa di scarsa elasticità rivolta a Pillon che ha dovuto far giocare per tutto il girone di ritorno sempre gli stessi da centrocampo in su dal momento che gli infortuni, le cessioni nel mercato di gennaio e il mancato recupero post infortunio di Paulinho lo hanno privato di qualunque valida alternativa

in generale mi pare che, come sempre, il mood del forum sia interamente legato al risultato sia nei giudizi sulla potenzialità dell’organico sia in quelli sui singoli interpreti, allenatore compreso

in questo non colgo niente di nuovo, in realtà, ricordo che dopo l’ultimo pareggio in casa nessuno aveva aperto la discussione sulla partita successiva fino alla domenica mattina del match

ora dopo queste ultime 2 vittorie si parla di secondo posto, che peraltro sta a 8 punti ed è occupato da una squadra non esattamente ciompa

ma va bene così, ci mancherebbe

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...